Project Galileo, teaser narrato da Luca Ward e key art per il TGS 2021

Project Galileo, l'interessante soulslike italiano, si mostra con un teaser narrato dall'attore Luca Ward e alcune key art in occasione del TGS 2021.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   30/09/2021
13

Project Galileo, l'interessante soulslike sviluppato dal team italiano Jyamma Games, è stato mostrato con un teaser narrato da Luca Ward e con le prime key art in occasione della partecipazione al TGS 2021.

Annunciato lo scorso aprile, Project Galileo potrà contare sulla supervisione di Michele Poggi, ovverosia Sabaku no Maiku, che metterà a disposizione degli autori la sua conoscenza del genere e fornirà utili feedback sul gameplay.

"Le key art e il teaser mettono subito in evidenza la forte italianità del progetto, a partire dalle ambientazioni e dagli indizi sul protagonista", si legge nel comunicato. "Project Galileo, gioco AA+ per PC e console, sarà ambientato in una terra di fantasia che rispecchia la Penisola in tutte le sue sfumature e in tutte le sue peculiarità, ma che, al tempo stesso, non intende identificarsi con un solo periodo storico."

Project Galileo, una key art mostra protagonista e ambientazione
Project Galileo, una key art mostra protagonista e ambientazione

L'obiettivo è, infatti, riprodurre un mondo estremamente vario, arricchito con richiami culturali anche di un passato ancestrale, che mantenga tutta la sua credibilità.

Le dinamiche e l'ambientazione del gioco sono state rese il più precise possibili grazie a sette mesi di ricerca e sviluppo. In particolare, le tecniche dei combattimenti sono state studiate dettagliatamente sul Flos Duellatorum, un eccellente manuale italiano di scherma del XV secolo, usato ancora oggi nella scherma storica.

Per affinare ulteriormente la giocabilità di Project Galileo, Jyamma Games ha ingaggiato Michele Poggi, meglio conosciuto come Sabaku no Maiku, con il ruolo di Souls Veteran QA del gioco: "Sono molto critico del modus operandi che viene utilizzato per comunicare e creare qualcosa", ha detto.

Project Galileo, un'altra key art che rivela l'ambientazione italiana
Project Galileo, un'altra key art che rivela l'ambientazione italiana

"Avendo vissuto esperienze ai livelli più variegati di produzioni, per esempio, televisive e cinematografiche, ho sviluppato un buon sesto senso nel capire la portata di un progetto."

"Il lavoro svolto da Jyamma Games mi ha trasmesso, nella sua pre-produzione, l'evidenza di un potenziale immenso. Una collaborazione come questa potrebbe essere un precedente unico quanto prezioso a dir poco: Project Galileo ha tutte le carte in regola per creare una grande opera."

Uno degli elementi che contribuiscono a rendere unico questo progetto è un sound di forte impatto. Fin dall'inizio, Giacomo Greco, Founder di Jyamma Games, ha incaricato del suo sviluppo un talento internazionale: Aram Shahbazians, Audio Director di Jyamma Games, compositore e sound designer con un rilevante background di esperienze audio uniche in progetti tripla A e in alcuni indipendenti.

Project Galileo, una key art con il protagonista che si avvicina a un misterioso altare
Project Galileo, una key art con il protagonista che si avvicina a un misterioso altare

I suoi lavori sono stati inseriti in giochi, film, spot pubblicitari e sono periodicamente eseguiti dal vivo da orchestre in tutta Europa. Aram è, inoltre, vincitore del premio per la migliore musica in Space Assault del Prix Excellence 2020.

Dopo essersi diplomato al Conservatorio e aver conseguito una laurea in ingegneria elettronica, ha lavorato a diversi titoli come Cyberpunk 2077, Redout e Song Of Horror. Jyamma Games si è affidata al suo talento per la realizzazione del sound del gioco nel ruolo di direttore audio di Project Galileo, gestendo sia il team audio che quello musicale per ottenere l'esperienza più unica e coinvolgente per il gioco.

"Siamo ben consapevoli della complessità del compito che abbiamo deciso di affrontare. Non solo vogliamo essere fedeli alle nostre radici, ma vogliamo ritrarle al mondo in una forma nuova, selvaggia ed eccezionale, ritagliandoci un posto nella cultura globale del gioco con un progetto che cambierà per sempre il modo in cui la gente percepisce l'Italia e il folklore italiano."