Red Dead Redemption 2, Take Two abbandona la causa contro la Pinkerton 1

La disputa tra Take Two e Pinkerton Consulting and Investigation Company per Red Dead Redemption 2 si è risolta pacificamente.

NOTIZIA di Davide Spotti —   12/04/2019

La causa che ha visto coinvolte Take Two Interactive e Rockstar Games con l'odierna agenzia Pinkerton relativamente a Red Dead Redemption 2 è destinata a finire senza conseguenze.

Le due società avevano intentato la causa nello scorso mese di gennaio, successivamente all'iniziativa della stessa Pinkerton, che in una nota aveva chiesto la rimozione immediata del nome e degli elementi legati all'agenzia all'interno del gioco, pretendendo inoltre royalties per l'utilizzo del marchio.

In quell'occasione Take Two si era appellata al primo emendamento, sostenendo che la normativa sul trademark non fosse applicabile agli elementi storici del passato. Come riporta GameDaily.biz, Take Two e Rockstar hanno deciso di non proseguire la causa nella giornata di oggi, mettendo di fatto la parola fine alla disputa.

Come saprete, la Pinkerton National Detective Agency fa parte dell'immaginario storico degli Stati Uniti, essendo stata operativa per conto del governo federale prima dell'istituzione del Federal Bureau of Investigation ai primi del '900.

"Take Two può confermare che l'odierna Pinkerton Consulting and Investigation Company ha ritirato le sue rivendicazioni contro Red Dead Redemption 2, e Take Two non proseguirà le sue azioni legali contro Pinkerton", ha dichiarato un portavoce del publisher. "Red Dead Redemption 2 è un'opera di finzione ambientata alla fine dell'800, nella quale si fa riferimento a entità storiche attive in quel periodo".

Red Dead Redemption 2 è disponibile per PS4 e Xbox One. Nella serata di ieri il titolo di Rockstar è stato premiato con il riconoscimento di Gioco dell'Anno in occasione degli Italian Video Game Awards 2019.