State of Play, tra il rinvio di Horizon Forbidden West e il reveal di Call of Duty, cosa possiamo aspettarci?

I rumor che vogliono vicinissimo il prossimo State of Play di Sony si fanno sempre più insistenti. Cosa possiamo aspettarci dal prossimo showcase PlayStation?

NOTIZIA di Stefano Paglia   —   12/08/2021
110

Agosto è un mese rovente per il mondo videoludico, non solo perché fa un caldo asfissiante, ma anche perché è il mese della Gamescom 2021 e per appuntamenti come l'ID@Xbox e IndieWorld, grazie ai quali Microsoft e Nintendo hanno rimpolpato e delineato la line-up delle loro console dei prossimi mesi. E Sony? Negli ultimi giorni, le voci che vogliono il prossimo State of Play vicinissimo si sono fatte sempre più insistenti.

Stando alle informazioni condivise da James Jarvis, producer dei The Future Games Show e Golden Joysticks, il prossimo showcase PlayStation è fissato per giovedì 19 agosto. Rumor simili solitamente vanno presi con le pinze, tuttavia è interessante notare come lo stesso giorno è previsto l'atteso reveal di Call of Duty 2021, nome in codice Vanguard, anche qui secondo una voce di corridoio. Dubitiamo sia una coincidenza.

Horizon: Forbidden West, uno dei probabili protagonisti del prossimo State of Play.
Horizon: Forbidden West, uno dei probabili protagonisti del prossimo State of Play.

Cosa possiamo aspettarci dunque dal probabile State of Play di agosto? Oltre all'annuncio del nuovo Call of Duty è molto probabile che Horizon Forbidden West sarà uno dei protagonisti dello showcase di Sony. Nel bene e nel male.

Nel bene, perché molto probabilmente vedremo nuovamente in azione il titolo di Guerrilla Games con un trailer o una corposa e gustosa sequenza di gameplay. Nel male, perché probabilmente i giocatori PlayStation dovranno mandare giù un boccone amarissimo, ovvero il prevedibile rinvio al 2022, il che lascerebbe orfana la line-up PlayStation per la fine del 2021 della sua punta di diamante. Anche qui, parliamo di voci di corridoio tutte da confermare, ma che arrivano da fonti affidabili come Jason Schreier e Jeff Grubb e rafforzate da indizi sospetti, come il PlayStation Blog tedesco che ha escluso il gioco tra quelli in arrivo entro la fine dell'anno.

Sempre secondo Jarvis, lo State of Play di agosto sarà il palcoscenico di Kena: Bridge of Spirits, il promette action adventure di Ember Lab in arrivo a settembre su PS4 e PS5, così come per un aggiornamento sullo stato dei lavori di Gran Turismo 7, altra esclusiva di peso rinviata al 2022.

A quanto pare poi, ci sarebbe anche lo spazio per un annuncio a sorpresa. Se state pensando ai rumor riguardanti Wipeout o il nuovo souls in esclusiva di From Software probabilmente vi state sbagliando. Il primo sembrerebbe un progetto ancora in una fase embrionale, mentre per il secondo dubitiamo che il reveal arrivi prima del lancio dell'atteso Elden Ring.

Kena: Bride of Spirits
Kena: Bride of Spirits

La sorpresa in questione dunque potrebbe essere la sopracitata presentazione di Call of Duty Vanguard, oppure qualcosa di completamente inaspettato e sfuggito dai radar dei "gola profonda". O magari si tratta della fantomatica modalità GDR open-world di Fortnite. Improbabile, ma valeva comunque la pena segnalarlo. Infine, lo State of Play potrebbe darci un primo assaggio di PlayStation VR 2, di cui si è tanto parlato la scorsa settimana grazie al presunto leak delle specifiche tecniche. Ah e come dimenticare poi Abando... nah, come non detto.

Insomma, a voler dar credito ai rumor delle ultime settimane il probabile State of Play potrebbe essere un evento decisamente frizzante, ma è sempre bene avere aspettative realistiche. E voi cosa ne pensate, cosa possiamo aspettarci dal prossimo showcase PlayStation? Tante sorprese inaspettate o un evento più concreto, magari lasciando largo spazio ai titoli delle terze parti?