Ghost of Tsushima: Director's Cut Guida: come raggiungere l'Isola di Iki

In questa guida di Ghost of Tsushima: Director's Cut vi spiegheremo come accedere all'espansione dell'Isola di Iki.

SOLUZIONE di Stefano Paglia   —   25/08/2021
1

Con l'arrivo di Ghost of Tsushima: Director's Cut per PS5 e PS4, il titolo Sucker Punch si è arricchito di nuovi contenuti e una location inedita, l'Isola di Iki. Si tratta di un luogo molto importate per Jin e che farà da sfondo a un arco narrativo davvero interessante, pieno di nuove sfide, nemici e ovviamente ricompense. Per ottenere l'accesso all'isola tuttavia dovrete soddisfare dei requisiti particolari e fare attenzione ad alcuni dettagli importanti.

In questa guida di Ghost of Tsushima vi spiegheremo in modo dettagliato come accedere all'espansione Isola di Iki e come arrivare preparati a questa nuova avventura.

Come accedere all'Isola di Iki

Ghost of Tsushima, ecco l'Isola di Iki in tutto il suo splendore
Ghost of Tsushima, ecco l'Isola di Iki in tutto il suo splendore

Per poter accedere all'Isola di Iki di Ghost of Tsushima dovrete aver raggiunto almeno l'Atto II della storia principale e, di conseguenza, la regione Toyotama. In pratica, se avete già completato il gioco in passato avrete l'accesso garantito.

Se avete giocato a Ghost of Tsushima su PS4 e ora siete passati a PS5 potrete utilizzare i vecchi salvataggi. Il gioco permette infatti di importare i dati dal menu principale. Per farlo, ovviamente, dovrete avere i file di salvataggio della versione PS4 nella memoria di archiviazione della vostra PS5. Il metodo più rapido e pratico è quello di importarli utilizzando il cloud di PlayStation Plus. Per tutti i dettagli al riguardo, vi rimandiamo alla nostra news dedicata su come come trasferire i salvataggi da PS4 a PS5.

Se invece è la prima volta che state giocando a Ghost of Tsushima, come accennato in precedenza, l'accesso all'Isola sarà disponibile a partire dall'Atto 2, ma affrontare l'espansione non appena sbloccata potrebbe non essere una buona idea. Una volta arrivati sull'Isola di Iki, infatti, non potrete più lasciarla per diverse ore, fino a che non avrete raggiunto un determinato punto della storia principale del DLC. Inoltre si tratta di un'avventura particolarmente ostica se non siete equipaggiati a dovere, specialmente quando vi ritroverete ad affrontare gli insidiosi Sciamani, la nuova categoria di nemici che incontrerete sull'Isola di Iki. Il nostro consiglio dunque è quello di affrontare l'espansione solo dopo aver raggiunto le fasi avanzate di Ghost of Tsushima, magari dopo aver ottenuto un buon set d'armatura.

Soddisfatti i requisiti di sblocco, accedete al Diario dal menu di pausa. Qui noterete un messaggio a schermo che vi avvisa che ora è possibile raggiungere l'Isola di Iki. A questo punto non vi resta che selezionare "I Racconti di Iki" e "Viaggio nel Passato", attivando così la prima missione dell'espansione.

Ghost of Tsushima, Jin dovrà affrontare nemici temibili nell'Isola di Iki
Ghost of Tsushima, Jin dovrà affrontare nemici temibili nell'Isola di Iki

Il vostro compito sarà quello di indagare su un villaggio situato a Litorale dell'Affogato, dove gli abitanti apparentemente hanno perso il senno. Preparatevi perché non passerà molto prima di dover venire alle armi e affrontare un gruppo di nemici, in cui ci sarà anche uno Sciamano. Questa nuova tipologia di avversari è estremamente insidiosa, visto che la loro cantilena potenzia notevolmente tutti gli alleati nelle vicinanze. Già da questo scontro potete farvi un'idea se siete pronti per avanzare nell'espansione o se è meglio rimandare il tutto a quando avrete equipaggiamento più forte. Nel secondo caso, niente paura, il gioco stesso vi avviserà prima del "punto di non ritorno", dopo il quale vi imbarcherete per l'isola a sud-est della mappa e affronterete una nuova avvincente avventura.

Cosa vi aspetta nell'Isola di Iki di Ghost of Tsushima: Director's Cut? Una nuova storia che approfondirà il background di Jin, un'isola tutta da esplorare, combattimenti intensi, le sfide di arcieria e i santuari degli animali, nonché tanti segreti da scoprire, come l'easter egg e il set armatura dedicati a God of War. Insomma parliamo di un corposo pacchetto di contenuti inediti che vale sicuramente la pena affrontare e che vi terrà impegnati per almeno una decina di ore. Se volete saperne di più vi rimandiamo alla nostra recensione di Ghost of Tsushima: Director's Cut.