Animal Crossing: New Horizons, i nostri consigli per cominciare 48

Siete pronti a cominciare la vostra vacanza sull'isola di Animal Crossing: New Horizons? Che siate veterani o nuovi giocatori, abbiamo qualche dritta per voi

SPECIALE di Christian Colli   —   20/03/2020

Indice

Avete letto la nostra opinione su Animal Crossing: New Horizons? Il voto parla chiaro: il nuovo titolo Nintendo ci è piaciuto tantissimo. Grazie a tutta una serie di nuovissime feature, come la possibilità di arredare anche gli esterni oltre agli interni della nostra casetta, New Horizons è diventato subito il nostro episodio preferito della bizzarra serie cominciata nel lontano 2001 su Game Cube.

È il momento ideale per abbracciare l'escapismo di Animal Crossing: il Coronavirus ci costringe a casa e non c'è niente di meglio che trascorrere qualche ora in un'isola piena di gioia e di vita che possiamo modellare a piacimento, da soli o in compagnia dei nostri amici. Se è la prima volta che giocate un Animal Crossing, i consigli per iniziare Animal Crossing: New Horizons che seguiranno potrebbero aiutarvi a cominciare meglio la vostra vita parallela... e a saldare più in fretta i debiti con quel furbacchione di Tom Nook.

Rilassatevi

La prima regola di Animal Crossing è e sarà sempre una: rilassatevi. Non c'è nessuna fretta. Non esiste il Game Over e non ci sono titoli di coda a cui arrivare. Non c'è una vera e propria storia da seguire, e a anche se questa volta Tom Nook vi darà una serie di obiettivi da raggiungere, potete prendervi tutto il tempo che volete. Godetevi lo sciabordare delle onde sul bagnasciuga, il soffio del vento che scuote le fronde degli alberi, la serena inconsapevolezza degli abitanti che hanno sempre qualcosa di buffo da dirvi. Esplorate l'isola un poco alla volta e cominciate a pensare a come arredarla, passate un po' di tempo a raccogliere materiali per il fai da te, catturate gli insetti e pescate. Pian piano troverete un ritmo tutto vostro e comincerete a macinare miglia e stelline senza rendervene conto: giocare Animal Crossing deve diventare una routine quotidiana, non una sfida contro il tempo!

Non viaggiate nel tempo

Animal Crossing: New Horizons rispetta l'ora e la data che avete impostato nel vostro Nintendo Switch. Questo significa che nel gioco sarà giorno quando ci sarà il sole fuori dalla vostra finestra e farà notte dopo il tramonto reale. Inoltre, le stagioni si susseguiranno di conseguenza, e ciò vale anche per le festività e gli eventi che si verificheranno di giorno in giorno. Spesso dovrete aspettare il giorno successivo perché apra un nuovo locale o l'impresa edile di Tom Nook finisca di costruire un ponte o una rampa. Volendo, potreste barare cambiando la data nella console e rientrare in gioco: sarebbe come viaggiare nel tempo, saltando ogni attesa. È letteralmente un cheat che vi sconsigliamo di usare: prima di tutto, è contrario allo spirito del gioco; e poi, aggirando le attese, finireste col rovinarvi ogni sorpresa e annoiarvi molto più in fretta.

La ruota degli strumenti

Comincerete il gioco coi pochi strumenti che Tom Nook vi insegnerà a fabbricare e che potrete comprare da Mirco e Marco, ma ben presto vi ritroverete a girare con parecchi utensili, anche perché diventeranno indispensabili pure la scaletta e l'asta da salto che servono rispettivamente a salire i rilievi e a scavalcare i fiumi finché non avrete costruito rampe e ponti. Ci sono anche altri oggetti di bellezza che potrete tenere in mano come fossero strumenti, per esempio gli ombrelli, i ventagli e i flauti. Insomma, a un certo punto cambiarli manualmente diventerà improponibile, e per questo vi consigliamo di spendere le vostre prime miglia sulla ruota degli strumenti, un aggiornamento per il Nook Phone che vi permetterà di impostare gli strumenti su una comoda interfaccia circolare che potrete richiamare con un tasto.

Il banco da lavoro

All'inizio del gioco, Tom Nook vi consentirà di usare il banco da lavoro nel centro servizi per il fai da te, perciò ogni volta che dovrete fabbricare una decorazione o uno strumento dovrete entrare nel locale che si trova più o meno al centro dell'isola. Considerando che gli strumenti possono rompersi, e che questo succederà spesso mentre siete lontani dal centro servizi, fare avanti e indietro potrebbe diventare piuttosto seccante. Fortunatamente, uno dei primi schemi fai da te che imparerete vi consentirà di fabbricare un banco da lavoro grezzo che potrete collocare ovunque: per costruirlo servono pochi materiali, perciò vi suggeriamo di fabbricarne almeno un paio e posizionarli nei punti strategici dell'isola così da averli a portata di mano mentre siete a spasso. Meglio ancora, fabbricatene uno e tenetelo sempre in tasca, così potrete tirarlo fuori e usarlo all'occorrenza.

Tesori nascosti

È vero che vi abbiamo consigliato di prendervela comoda, ma avrete bisogno di stelline per ingrandire la casa, fabbricare ponti e rampe, comprare indumenti, decorazioni e molto altro. Ovviamente potete raccogliere conchiglie, frutta, rami, legna, erbacce - è una novità di New Horizons! - oppure tentare la fortuna con le rape in vendita la domenica mattina, ma ci sono anche almeno tre fonti di stelline sicure ogni giorno. Prima di tutto, ci sono i fossili: ogni giorno ne compaiono quattro, potete disotterrarli scavando dove il suolo è contrassegnato da una crepa. Ovviamente vi consigliamo di donarli prima al museo di Blatero, ma poi potrete tranquillamente venderli per stelline. Ogni giorno c'è anche un punto a caso in cui il terreno sembra brillare: scavando in quel punto, disotterrerete un sacco da 1000 stelline. Inoltre, uno dei cinque massi che compaiono ogni giorno nell'isola vi ricompenserà con una quantità progressiva di stelline ogni volta che lo colpite con la pala: assicuratevi di scavare almeno due buche dietro di voi o di usare un elemento dello scenario per ridurre il rinculo e assestare più colpi di pala possibile!

Le isole misteriose

Tra i vari premi che potete riscattare usando le miglia, ci sono i coupon della Dodo Airlines: costano 2000 miglia ciascuno e vi permetteranno di viaggiare verso un'isola che il gioco sceglierà completamente a caso ogni volta. Questo è un ottimo modo per invitare nuovi abitanti nella vostra comunità finché ci sarà spazio, ma le isole casuali sono anche un ottimo modo per raccogliere materiali in più - per esempio quando avete finito di estrarre il ferro dai massi nella vostra isola o quando avrete estirpato ogni erbaccia - e trovare frutti diversi da quello che il gioco ha scelto per voi alla creazione dell'isola. La frutta che non è nativa della vostra isola, oltretutto, vale molte più stelline, specialmente quella esotica come il cocco. Nelle isole casuali potreste trovare anche fossili o insetti rari, e alcune configurazioni potrebbero rivelarsi davvero remunerative: ci è capitato di trovare un'isola piena di tarantole che si rigeneravano continuamente. Le tarantole possono mordervi e mettervi KO, ma se riuscite a catturarle valgono davvero tantissime stelline!

Parlate con gli abitanti

Vi consigliamo di fare un giro di tutti gli abitanti dell'isola ogni giorno perché chiacchierare con loro non è soltanto divertente: a volte potreste ricavarci qualcosa, senza contare un obiettivo delle Miglia+ chiede proprio di parlare con almeno tre abitanti. Alcuni potrebbero insegnarvi nuove emozioni - animazioni con cui potete comunicare - e altri potrebbero regalarvi una decorazione o un indumento di loro spontanea volontà. E se l'oggetto che vi hanno regalato non vi piace, potreste regalarlo a un altro abitanti che, nella maggior parte dei casi, vi ricompenserà con un altro dono. Ogni giorno ci sarà almeno un abitante chiuso in casa a fabbricare qualcosa: trovatelo e riceverete uno schema per il fai da te che potrete imparare, vendere o regalare a un amico. State attenti, inoltre, perché alcuni abitanti potrebbero prendere in considerazione l'idea di lasciare l'isola, perciò dovrete decidere se convincerli a restare o ad andarsene. Ricordatevi che potete sempre parlare con Fuffi al centro servizi per allontanare un abitante che non vi piace o spostare un'abitazione.

Cambiare aspetto

Troverete centinaia di abiti in New Horizons, tra cui alcuni nuovi accessori come gli zaini, che vi permetteranno di personalizzare il vostro abitante come volete. Tornano i costumi, naturalmente, e c'è una gran varietà di abiti coloratissimi che potrete comprare una volta che Ago e Filo avranno aperto la loro boutique, senza contare che potrete disegnare voi stessi un vestito e poi scambiarlo con gli amici. Nel vostro deposito potrete conservare tutti i vestiti che volete, ma se cercate un modo veloce per cambiare indumenti, fabbricate un armadio: interagendovi, aprirete una comoda interfaccia che vi consentirà di cambiare abiti e conservare automaticamente gli altri nel deposito. Se invece volete cambiare acconciatura, vi servirà uno specchio: fabbricatelo o comprato per accedere all'interfaccia con cui potrete modificare l'aspetto del vostro abitante. Nel catalogo Miglia troverete alcuni aggiornamenti per il Nook Phone che sbloccheranno nuove acconciature e tinte per i capelli.

Niente dura per sempre

Ci saranno dei momenti in cui vi prenderà il panico perché dovrete decidere dove edificare una nuova casa o costruire una rampa o un ponte ma temete che sia il posto sbagliato e che potreste pentirvene in seguito. Be', non dovete preoccuparvi: potete disfare praticamente qualunque modifica apportata all'isola... per il giusto prezzo. Parlate con Tom Nook o Fuffi al centro servizi e scoprirete che potete spostare la vostra casa o quelle degli altri abitanti, smantellare rampe e ponti, ricollocare il museo e la boutique e così via. Come nei precedenti Animal Crossing, anche in New Horizons potrete cambiare la bandiera e l'inno dell'isola in qualsiasi momento con l'aiuto di Fuffi. Ecco un simpatico sitarello in cui potrete esercitarvi a comporre il vostro inno o trovare spunti e idee per la bandiera della vostra isola.