Giocare su Mac nel 2021

Recentemente i computer Mac sono diventati un ottimo dispositivo per poter giocare. Scoprite insieme a noi quali titoli possono essere riprodotti su questi computer fissi e portatili

SPECIALE di Peter Vogric   —   13/02/2021
64

La linea di computer prodotti da Apple non era mai fortemente legata al mondo dei videogiochi. Quando si parla di PC gaming ci si riferisce esclusivamente alla piattaforma Windows, sulla quale troviamo un parco titoli veramente enorme. Se quindi state pensando di comprare un Mac o ne possedete già uno, dovete rinunciare completamente ai videogiochi? Assolutamente no. Mai come quest'anno è possibile sfruttare i computer Apple per giocare. Oltre ai titoli presenti sull'App Store in grado regalarvi tante ore d'intrattenimento, ci sono anche numerosi altri servizi dedicati al gaming. Ad esempio Apple Arcade offre tramite un abbonamento mensile una vasta libreria di titoli pensati esclusivamente per i dispositivi Apple. Ci sono però anche altri ottimi servizi, questa volta in streaming, come Stadia, GeForce Now ed altri. Andiamo quindi a dare un'occhiata all'attuale situazione del gaming su macOS ed in particolare come possiamo sfruttare un computer Mac come macchina da gioco.

Giochi multipiattaforma

videogiochi multipiattaforma vengono tipicamente convertiti dal PC per arrivare sulle console Sony e Microsoft. Spesso gli sviluppatori dedicano ulteriore tempo durante lo sviluppo per portare le loro creazioni anche su Nintendo Switch ed in rari casi pure su Mac. Disponibili su App Store o direttamente su Steam ed altri negozi digitali, questi titoli meritano indubbiamente l'interesse dei videogiocatori per la loro elevata qualità. Ad esempio possiamo trovare Hades, il roguelite di Supergiant Games nominato per i Game Of The Year 2020. Cambiando genere e passando ai giochi di ruolo troviamo l'intramontabile Divinity: Original Sin II oppure il popolare The Elder Scrolls Online. Non mancano nemmeno gli strategici, un genere particolarmente legato ai computer. Tra questi vogliamo citare indubbiamente Civilization VI ed il meno popolare Europa Universalis IV. Tra gli indie e giochi più ricercati invece troviamo l'originalissimo Cuphead ed altri titoli in due dimensioni come Hollow Kight e Dead Cells. Non mancano nemmeno i classici free-to-play da giocare con gli amici online come Fortnite, League of Legends, DOTA 2. Infine vogliamo menzionare altri giochi interessanti come l'intera trilogia del reboot di Tomb Raider, Rocket League, Minecraft, Diablo III, Undertale, Stardew Valley e tanti altri. Qualora foste interessati a scoprire quali altri videogiochi sono disponibili direttamente su Mac, potete dare un'occhiata direttamente alla pagina ufficiale su Steam oppure aprire semplicemente l'App Store preinstallato su qualsiasi versione di macOS.

Hades: il protagonista
Hades: il protagonista

Bisogna specificare che alcuni di questi titoli richiedono parecchia potenza di calcolo per essere riprodotti su Mac. Se quindi avete qualche vecchio MacBook Air o un qualsiasi altro computer Apple senza scheda video dedicata, potreste riscontrare qualche difficoltà nella riproduzione dei videogiochi. Spesso basterà sacrificare qualche dettaglio grafico per godersi a pieno l'esperienza, altre volte invece il gioco semplicemente non sarà compatibile con la vostra macchina ed il negozio digitale vi avviserà direttamente di questa incompatibilità. Allo stesso modo potreste riscontrare qualche problema con i nuovi Mac dotati di processore M1 prodotto direttamente da Apple. Finché tutti i software non verranno aggiornati per supportare questo nuovo chip, ci saranno delle problematiche legate alla conversione in tempo reale affidata a Rosetta 2. Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere direttamente il nostro speciale dedicato ai Mac con processore M1.

I controller di PS5 e Xbox Series X|S
I controller di PS5 e Xbox Series X|S

Supporto controller

Con la versione macOS Big Sur 11.3 arriverà il supporto ai controller di Xbox Series X e Playstation 5. Attualmente è già possibile collegare i pad ufficiali di Xbox One ed il Dualshock 4, anche in modalità wireless utilizzando l'accoppiamento tramite Bluetooth. All'uscita della nuova versione macOS 11.3 sarà possibile connettere allo stesso modo anche i nuovi Dualsense ed i controller di Xbox Series X/S. Oltre a questi pad per giocare su Mac troviamo anche un'ampia lista di controller MFi compatibili, senza considerare quelli offerti da vari servizi in streaming come il pad ufficiale di Stadia. Gli amanti dei classici mouse e tastiera potranno chiaramente continuare a giocare con questo metodo di input alla maggior parte dei videogiochi presenti su macOS, senza spese aggiuntive per acquistare un apposito pad.

Apple Arcade

Lanciato nel 2019, Apple Arcade è un servizio in abbonamento che garantisce l'accesso ad una vasta libreria di videogiochi pensati appositamente per le piattaforme di Apple. Un po' come Xbox Game Pass ad un prezzo fisso mensile di soli 4,99 euro, potrete scaricare direttamente sui vostri computer Mac (ma anche su altri dispositvi come iPhone, iPad e Apple TV) i validi titoli presenti nel catalogo e giocarli in maniera illimitata finché rimarrete abbonati al servizio. Apple ha stretto degli accordi appositi con gli sviluppatori per produrre i titoli dedicati ad Arcade, in maniera che non avessero al loro interno le microtransazioni o altre meccaniche di gioco tipiche del settore mobile. In Apple Arcade non ci sono infatti i vari pay-to-win o altri giochi simili dove con l'utilizzo del denaro è possibile progredire rapidamente nel gioco.

Apple Arcade: il logo
Apple Arcade: il logo

Sulle pagine di Multiplayer.it abbiamo più volte proposto degli articoli e recensioni dedicate ad Apple Arcade. Proprio recentemente vi abbiamo preparato una selezione dei migliori videogiochi presenti sul servizio. Tra questi troviamo ad esempio The Last Campfire, un gioco d'avventura intrigante e piacevole realizzato dagli stessi sviluppatori di No Man's Sky, ma anche titoli originale come Creaks con il suo particolarissimo stile grafico ed un gameplay da puzzle game veramente misterioso ed inquietante. Tra le altre perle presenti sul servizio Apple c'è anche Beyond The Steel Sky, What The Golf, Oceanhorn 2, Yaga e tanti altri. È possibile provare gratuitamente Apple Arcade per un mese sui vostri dispositivi Apple, quindi se siete interessati a qualche gioco per il vostro Mac, ma anche iPhone, iPad o Apple TV, potete darli una chance.

Streaming

Forse una delle prospettive più interessanti del gaming su macOS sono proprio i servizi di gioco in streaming. I due più popolari attualmente disponibili su Mac sono Google Stadia e GeForce Now. Per chi non conoscesse questo tipo di piattaforme, esse permettono di giocare ai titoli presenti nei rispettivi cataloghi, direttamente in streaming, quindi senza aver bisogno di una macchina performante e senza dover scaricare il gioco sul vostro computer. Basterà infatti accedere al servizio (entrambi hanno una versione gratuita), acquistare un videogioco dal loro catalogo (o provare quelli free-to-play) ed avviarlo con un semplice click. Il catalogo dei videogiochi di Google Stadia è possibile trovarlo a questo indirizzo. Tra tutti i titoli presenti vogliamo citarvi il popolarissimo Cyberpunk 2077, che si presenta in forma smagliante su Stadia, grazie ad un'ottimizzazione superiore pure alle console Playstation 5 e Xbox Series X. Ci sono anche altri videogiochi di spessore che sicuramente non hanno bisogno di presentazioni: Red Dead Redemption 2, Assassin's Creed Valhalla, Doom Eternal, Watch Dogs Legion e Destiny 2. Insomma un bel catalogo in continua crescita al quale verranno sicuramente aggiunti altri titoli multipiattaforma nei prossimi anni. I prezzi sono un po' alti rispetto ai negozi digitali concorrenti, ma dobbiamo ricordarci che il servizio è disponibile in forma gratuita, quindi risparmieremo sull'acquisto di una macchina da gioco dedicata.

Google Stadia permette di giocare su un numero di dispositivi differenti
Google Stadia permette di giocare su un numero di dispositivi differenti

GeForce Now invece ci offre le prestazioni di un PC da gaming usando direttamente i server di Nvidia. Una volta eseguito l'accesso al nostro account sulla piattaforma, possiamo giocare gratuitamente ai titoli acquistati su Steam, UPlay e Epic Games Store come se fossero installati su un computer Windows. Bisogna fare attenzione perché non tutti i giochi presenti su questi store digitali sono effettivamente compatibili con GeForce Now. Una lista dettagliata dei titoli disponibili per il servizio Nvidia è reperibile a questo indirizzo. Sottoscrivendo alla versione a pagamento del servizio otterrete ulteriori vantaggi come le opzioni grafiche relative al Ray Tracing, risoluzioni superiori al Full HD ed una priorità per l'accesso ai videogiochi sui server Nvidia. Gli utenti GeForce Now possono godere di un catalogo piuttosto ampio di videogiochi, grazie alla compatibilità con gli store di terze parti. Anche le offerte e sconti non mancano, quindi è sicuramente una valida opzione per poter giocare su Mac.