Lost Soul Aside: l'anteprima con tutto quello che sappiamo

Nato come un piccolo progetto indipendente, Lost Soul Aside è diventato un titolo da osservare con grande attenzione: facciamo il punto con tutto quello che sappiamo sul gioco

ANTEPRIMA di Gianluca Scattarella —   28/04/2021
36

Inizialmente pensato per essere lanciato nel 2020, Lost Soul Aside è stato spostato ad una ipotetica data da destinarsi ma che, date le recenti informazioni ed il trailer rilasciato nelle ore passate, sembra essere più vicina del previsto. La cosa che sappiamo per certo è che sarà presente sotto qualche forma al China Playstation Press Conference 2021, il prossimo 29 aprile, durante il quale speriamo di poter vedere qualcosa di più succoso dal punto di vista del sistema di evoluzione delle abilità del personaggio.

Se vi state chiedendo in che modo Playstation sia coinvolta nel progetto, vi rispondiamo con le parole di Daniel Ahmad, senior analyst presso Niko Partners. "Le console sono state bannate in Cina tra il 2000 ed il 2014, il che vuol dire che moltissimi sviluppatori cinesi si sono dovuti concentrare sul mercato PC e mobile durante quel periodo" dice Ahmad. "Playstation ha così creato il China Hero Project nel 2016, come modo per supportare gli sviluppatori cinesi".

"Il progetto fornisce supporto economico agli sviluppatori, ma non solo, dà la possibilità anche di essere affiancati durante lo sviluppo ed il rilascio. Questo non solo ha aiutato Playstation a farsi ben volere dai giocatori cinesi, ma ha anche portato alla luce alcuni prodotti che altrimenti avrebbero faticato. Basti pensare che in questo progetto rientrano, oltre a Lost Soul Aside, anche altri 14 titoli tutti con data di rilascio 2021".

Tornando al gioco, il nome del protagonista è Kazer e sarà accompagnato durante il suo viaggio da un drago di cristallo, come sappiamo da un'intervista rilasciata proprio dal creatore del gioco Yang Bing, un paio di anni fa. Sappiamo inoltre è che può assumere la forma di qualsivoglia arma e oggetto, oltre a poter comunicare con le altre creature appartenenti al mondo di gioco.

Gameplay e location

Questo nuovo trailer ci permette di capire un po' meglio cosa aspettarci dal prodotto finale. I combattimenti risultano essere velocissimi, sotto alcuni punti di vista ricordano quelli di Bayonetta, con molteplici armi che compaiono e scompaiono, passando ad esempio da una lancia ad uno spadone simile a quello di Cloud di Final Fantasy VII.

Il combattimento è in real time, lo swapping delle armi sembra istantaneo e ad un certo punto Kazer sembra anche evocare una sorta di muro che utilizza come scudo. Quello che speriamo è che, per quanto spettacolari, i combattimenti non risultino caotici e confidiamo nella presenza di indicatori a schermo che aiutino a capire la posizione dei nemici e da dove ci stanno attaccando.

I combattimenti risultano spettacolari
I combattimenti risultano spettacolari

A fianco del sistema di combattimento c'è quello di esplorazione, che sembra abbastanza ben pensato, con un mix di platform e combattimenti. Una delle sequenze ci fa vedere ad esempio come Kazer, durante il crollo di un ponte, salta da un pezzo all'altro dello stesso senza quick time event, per poi spiccare l'ultimo balzo grazie all'aiuto del drago. Da quanto siamo riusciti a capire poi, il mondo di gioco è un mix di elementi sci-fi con astronavi che sparano laser ovunque e altri fantasy, con mostri e creature provenienti dall'immaginario che abbiamo conosciuto in una miriade di GDR. Uno dei nemici che combatte Kazer all'inizio del trailer parla di una sorta di "Chiesa" che lo ha giudicato come fuorilegge mentre le cannoniere che lo prendono di mira appartengono ad una specie di "Imperatore". Kazer sembra quindi un ricercato dalle autorità e addirittura viene chiamato "inumano" da alcuni dei combattenti presenti nel trailer. Tra le altre cose abbiamo notato, sembra che tra il protagonista e il drago ci siano spesso delle battute, fra le quali anche alcune che indicano come gli scopi di Kazer sembrino non essere in linea con quelli della creatura. Insomma, per quanto riguarda lore e ambientazioni sembrano esserci delle buonissime basi che speriamo vengano mantenute ed elevate nel prodotto finale.

Questo è quello che sappiamo e speriamo di vederne di più durante la China Playstation Press Conference per quanto riguarda Lost Soul Aside.

Lost Soul Aside sembra essere un prodotto con delle buone idee, una lore ricercata e un comparto tecnico interessante, ma resta da vedere pad alla mano come sono le risposte agli input e quanto divertimento riesce a offrire. L'interesse comunque è molto alto e ci torneremo sopra quando verranno rilasciati nuovi dettagli.

CERTEZZE

  • Tanti elementi interessanti
  • Lore ricercata e sfaccettata
  • Sistema di combattimento apparentemente divertente
  • Comparto tecnico di buon livello
DUBBI
  • Ci sono ancora tantissimi elementi da valutare