PS5, tutti i rumor e le informazioni ufficiali: facciamo il punto

Tra conferme, smentite, rumor e informazioni ufficiali, la situazione attorno a PS5 è un po' confusa: facciamo il punto sulla nuova console Sony PlayStation rimettendo tutto sotto la giusta luce

SPECIALE di Alessandra Borgonovo   —   19/02/2020
85

Indice

Le notizie attorno a PlayStation 5 si stanno susseguendo a una velocità incredibile. Non passa giorno senza che si legga in rete una specifica di qua, una possibile presentazione di là, per non parlare della questione devkit e in generale della forma (ancora misteriosa) che avrà la console: sappiamo però con sicurezza che raramente queste informazioni arrivano da Sony o fonti abbastanza vicine alla stessa per essere considerate plausibili. L'azienda giapponese ha solo confermato che non ci saranno variazioni nella tabella di marcia, qualunque essa sia, e che questa seguirà uno sviluppo simile alla campagna promozionale di PS4 - annunciata a febbraio 2013 e lanciata sul mercato a novembre. Ciò suggerisce che novità concrete potrebbero presentarsi a breve.

Nel frattempo, tra un rumor, un leak e le poche ma sostanziose conferme facciamo il punto della situazione su PS5, riepilogando dunque tutti i rumor e le informazioni ufficiali tra le nostre mani.

Data di lancio e prezzo

Probabilmente le informazioni di cui tutti vorremmo essere messi a conoscenza prima di subito, sia la data di lancio sia il prezzo di PlayStation 5 sono ancora avvolti dal mistero: durante il CES 2020 Sony ha dedicato un cospicuo spazio alla sezione gaming ma, oltre al logo ufficiale della console, il Presidente e CEO di Sony Interactive Entertainment, Jim Ryan, non è sceso in altri dettagli oltre alla conferma che PS5 uscirà durante la festività natalizie del 2020 in tutto il mondo. Niente di nuovo, in realtà, poiché il lancio sotto Natale era già stato annunciato dallo stesso Ryan sul PlayStation Blog, ma se non altro è rassicurante sapere che per ora non ci sono state variazioni al programma: d'altronde, se PS5 intende competere con Xbox Series X (a sua volta confermata per Natale 2020), il periodo deve essere lo stesso.

La recente situazione sulle nuove console in merito al Coronavirus potrebbe però portare a uno slittamento della data, poiché se lo stato d'emergenza si dovesse protrarre non sarebbe possibile produrre in tempo i pezzi utili per l'agognato lancio.

Cosa sappiamo invece del prezzo? Ancora una volta, tutto e niente. Le speculazioni si sono fatte strada notizia dopo notizia, rumor dopo rumor, fino ad arrivare non a una conferma vera e propria ma quantomeno a una possibile direzione: è infatti emerso negli ultimi giorni il report di Bloomerg secondo cui Sony pare abbia difficoltà a reperire alcuni componenti (come le memorie e il sistema di raffreddamento), motivo per cui ciascuna PS5 costerà all'azienda circa 450 dollari. Le fonti interpellate da Bloomerg non sono state specificate ma sarebbero abbastanza vicine a Sony da ritenersi attendibili: se così fosse, per mantenere margini simili a quanto occorso nel 2013 con PS4, l'azienda giapponese dovrebbe vendere PS5 ad un prezzo di almeno 470 dollari, a patto che i costi di produzione non scendano nei prossimi mesi.

Specifiche tecniche

Anche in merito alle specifiche tecniche di PS5, non c'è tutta la sicurezza che vorremmo a questo punto, nonostante i recenti leak che hanno svelato proprio le specifiche dei devkit sia di PS5 sia di Xbox Series X. Qualcosa di concreto però lo abbiamo: Sony ha confermato che PS5 conterà su una CPU AMD Ryzen Zen 2 8-core. La CPU è una variante personalizzata della famiglia Navi di AMD Radeon e supporterà il ray tracing - un effetto che è ormai un punto fermo di Hollywood e sta cominciando a figurare anche nei processori per PC di fascia alta e nella linea di gioco Nvidia RTX. Queste e altre informazioni in merito alle caratteristiche hardware di PS5 sono state confermate sul sito di Sony Interactive Entertainment in giapponese.

In un'intervista esclusiva rilasciata a Wired nell'aprile 2019, il Lead System Architect di PS5 Mark Cerny ha commentato il fatto che il ray tracing non riguarderà soltanto la grafica, poiché in grado di apportare anche migliorie audio: "Se si vuole testare la capacità del giocatore di percepire specifiche fonti audio, o se i nemici possono sentire i passi degli stessi giocatori, il ray tracing è molto utile in questo senso". Sony ha poi implementato un'unità personalizzata per l'audio 3D con l'obiettivo di, riprendendo ancora una volta le parole di Cerny, "mostrare quanto sia drammaticamente differente l'esperienza audio se a questi si dedica una significativa potenza hardware".

Grazie al fatto che PS5 sta passando da hard disk basati su disco a SSD, Sony sta anche cambiando il suo approccio al modo in cui archiviamo i giochi sulla console di nuova generazione: si potranno configurare con precisione quali parti di un gioco memorizzare, permettendo un accesso ai dati molto più rifinito. Significa poter installare solo il multigiocatore o solo il giocatore singolo, eliminando l'uno oppure l'altro una volta concluso.

Quale sarà il design di PS5?

Altro tassello dolente di PS5 è il suo design: sebbene ancora lontani dalla sua forma definitiva, per la quale probabilmente bisognerà attendere la famosa presentazione, possiamo farci una buona idea di come potrebbe effettivamente essere la nuova console Sony grazie ai brevetti trapelati in rete e alle foto del devkit con cui alcuni sviluppatori stanno lavorando per i loro prossimi giochi. Non c'è, ovviamente, alcuna garanzia che il risultato finale sia anche solo simile al modello attualmente in uso. Ciononostante, il recente leak di un'icona sembra suggerire che la forma di PlayStation 5 potrebbe essere proprio quella: come sempre, non c'è niente di certo e sono speculazioni.

Sony Ps5 Icona Riusj7V

Controller DualShock 5

Un brevetto depositato da Sony presso l'ufficio brevetti giapponese, e recentemente scoperto, ha rivelato le prime immagini di quello che sembra essere il DualShock 5: non sembrano esserci differenze rivoluzionarie rispetto alla versione precedente. Stando al brevetto pare inoltre che il controller PS5 abbandonerà la light bar del DualShock 4, andando poi a modificare i grilletti e aggiungendo al contempo quello che sembra essere un microfono incorporato attorno alla base. Abbiamo già raccolto tutte le informazioni, i dettagli e i rumor sul controller di PS5, ma se volete vedere in azione l'ipotetico DualShock 5 l'italiano Giuseppe Spinelli ha realizzato un nuovo video per Let's Go Digital, ricreando in 3D quello che dovrebbe essere l'aspetto del controller della nuova console di Sony.

Interfaccia utente

Sony ha confermato a Wired che l'interfaccia utente di PS5 sarà "completamente rinnovata" rispetto a quanto siamo stati abituati finora con PS4. L'idea alla base è offrire un accesso immediato a quali contenuti per giocatore singolo si possono affrontare, o a quali partite multigiocatore partecipare, senza nemmeno dover avviare il gioco. "Nonostante sarà abbastanza veloce avviare i giochi, non vogliamo che il giocatore debba passare attraverso la routine dell'avviare un gioco, vedere cosa succede, avviare un gioco, vedere cosa succede", sono state le parole di Cerny.

"I server dei multigiocatore forniranno alla console il set di attività alle quali si può prendere parte in tempo reale. I giochi single player invece forniranno informazioni su quali missioni si potrebbero completare e le ricompense ottenute nel farlo - tutte informazioni disponibili nell'interfaccia utente. Vogliamo che il giocatore sia subito indirizzato verso ciò che più preferisce." Al di là di queste dichiarazioni, ancora una volta siamo di fronte a un totale mistero sull'interfaccia utente della console Sony: l'unico raggio di luce a riguardo può essere un'immagine emersa online, la cui veridicità è da dimostrare.

Retrocompatibilità

Sony ha confermato che la PS5 sarà retrocompatibile con i giochi PS4. La console di prossima generazione non sarà una macchina unicamente votata al digitale, accetterà comunque supporti fisici e, poiché si basa sull'architettura PS4, sarà retrocompatibile con i suoi giochi. Non ci sono ancora notizie su PS3, PS2 o precedenti ma senza dubbio anche PlayStation Now passerà a PS5.

Sulla questione retrocompatibilità è intervenuto anche il celebre youtuber HipHopGamer: stando alle fonti anonime da lui interpellate, la potenza di PS5 basterà a garantire la retrocompatibilità con tutte le console casalinghe di Sony, dunque a partire da PS1 fino a PS4. Quanti di questi titoli ne beneficeranno, però, rimane un'informazione riservata. Il rumor però più interessante in merito riguarda le funzionalità di quello che potremmo definire un "emulatore evoluto": a detta di HipHopGamer, PS5 vanterà infatti un "motore di rimasterizzazione" che renderà molto più attuali i titoli del passato grazie a una risoluzione maggiore e migliorie grafiche non meglio specificate. Tutto senza il ricorso a patch correttive o update per la compatibilità.