Xbox Game Pass, ottobre 2021: i primi giochi per gli abbonati di questo mese

Xbox Game Pass prosegue la corsa con la prima infornata di ottobre 2021 di giochi dedicati agli abbonati, che entrano in catalogo senza costi aggiuntivi

RUBRICA di Giorgio Melani —   12/10/2021
62

Entriamo nel pieno del periodo autunnale con la prima ondata di giochi Xbox Game Pass di ottobre 2021. Una ventata di aria fresca per tutti gli abbonati, che si presenta alquanto ricca e variegata. L'evento che ha dato il via alle nuove introduzioni è stato il Tokyo Game Show 2021, dal quale sono emerse a sorpresa le prime due introduzioni del mese, ovviamente produzioni nipponiche con Scarlet Nexus e AI: The Somnium Files, così come Marvel's Avengers. In attesa dei first party di grosso calibro in arrivo a partire da novembre, questo ottobre è partito con le migliori premesse tra lanci al day one, titoli indie e anche alcune produzioni tripla A di notevole peso, tutto in preparazione di un autunno/inverno di notevole intensità, che sul fronte PC vede anche l'arrivo di Windows 11, sistema operativo che ha Xbox Game Pass come parte integrante dell'esperienza videoludica.

Marvel's Avengers - PC, Xbox e Cloud, 30 settembre

Marvel's Avengers, una scena d'intermezzo con Ms Marvel
Marvel's Avengers, una scena d'intermezzo con Ms Marvel

Possiamo dire tranquillamente che Marvel's Avengers non è stato accolto proprio come Square Enix e Crystal Dynamics avrebbero sperato, almeno da parte di critica e pubblico, come potete vedere anche nella nostra recensione. Non c'è dubbio, però, che si tratti di una produzione enorme e in grado di contare comunque su una community molto folta. Per questo motivo, il suo arrivo su Xbox Game Pass rappresenta uno degli eventi maggiori di questa stagione per il servizio su abbonamento di Microsoft, essendo a tutti gli effetti uno dei maggiori titoli GaaS attualmente in corso di evoluzione. L'inserimento nel catalogo servirà probabilmente per ampliare ulteriormente la base di utenti attivi al suo interno, con conseguenze positive sia per i giocatori che per gli sviluppatori: se avete voglia di un po' di azione super-eroica e siete in possesso dell'abbonamento, ora sapete esattamente dover rivolgervi.

Scarlet Nexus - PC, Xbox e Cloud, 30 settembre

Scarlet Nexus, una scena d'intermezzo narrativa
Scarlet Nexus, una scena d'intermezzo narrativa

Annunciato a sorpresa nel corso del Tokyo Game Show 2021 come nuovo arrivo su Xbox Game Pass, Scarlet Nexus arriva alquanto inaspettato ma indubbiamente ben accolto all'interno del catalogo del servizio su abbonamento, portando con sé una bella dose di azione a matrice nipponica di cui c'è sempre un gran bisogno. Il gioco mischia elementi da RPG nipponico con l'action puro nella dinamica degli scontri, inserendo il tutto all'interno di un'interessante ambientazione futuristica ad ispirazione giapponese. Come membri dell'Other Suppression Force (OSF), ci troviamo a far parte dell'ultima linea difensiva degli umani contro gli Others, misteriose e inquietanti creature che invadono la Terra sfruttando i poteri psionici. Due protagonisti, Yuito Sumeragi e Kasane Randall, per due storie parallele da vivere intensamente tra combattimenti e scene d'intermezzo, come abbiamo descritto anche nella recensione di Scarlet Nexus.

AI: The Somnium Files - PC, Xbox e Cloud, 30 settembre

AI: The Somnium Files in un altro disegno preparatorio
AI: The Somnium Files in un altro disegno preparatorio

Se siete alla ricerca di qualcosa di piuttosto diverso dalla norma, AI: The Somnium Files può fare decisamente al caso vostro, trattandosi della nuova produzione di Kotaro Uchikoshi, autore della serie Zero Escape, che porta anche in questo titolo tutta la sua capacità di scrivere storie bizzarre, personaggi fuori dagli schemi e situazioni inquietanti. Anche in questo caso ci troviamo di fronte a un'avventura, ma con qualcosa di piuttosto diverso rispetto ai giochi precedenti del medesimo autore: protagonista della storia è il detective Kaname Date, che in una Tokyo del prossimo futuro si ritrova a dover indagare sugli omicidi di un pericolo serial killer. Trattandosi di un'opera di Uchikoshi, le cose non vanno propriamente come in un normale poliziesco, e infatti ci troviamo a indagare non solo tra scene del crimine e sospetti ma anche all'interno di sogni, tra introspezioni psicologiche e visioni in questo strano "neo-noir" surreale con character design ad opera di Yusuke Kozaki.

Totally Accurate Battle Simulator - PC, Xbox e Cloud, 5 ottobre

Totally Accurate Battle Simulator, una scena del gioco
Totally Accurate Battle Simulator, una scena del gioco

Esce infine dal programma Game Preview anche Totally Accurate Battle Simulator, che arriva direttamente su Xbox Game Pass nella sua versione completa. Si tratta di una specie di strategico, o una simulazione di battaglia medievale, costruita però con una fisica tutta sballata: in questo senso si riallaccia alla tradizione dei giochi con "fisica ragdoll" che hanno conosciuto un grande successo nell'ultimo periodo come Human Fall Flat o Totally Reliable Delivery Service, per menzionarne un paio. In questo caso abbiamo però a che fare con la costruzione e gestione di un esercito all'interno delle modalità di gioco Campagna e Sandbox: la prima prevede una progressione e una gestione dei fondi per la costruzione dell'esercito, mentre la seconda consente un gioco più libero. In entrambi i casi, si tratta comunque di schierare il proprio esercito e poi veder compiersi la follia di combattimenti a base di fisica fallata tra assurdi e rutilanti scontri.

The Procession to Calvary - PC, Xbox e Cloud, 7 ottobre

The Procession to Calvary, una scena del gioco che mette in mostra le particolari ambientazioni, tratte direttamente da quadri rinascimentali
The Procession to Calvary, una scena del gioco che mette in mostra le particolari ambientazioni, tratte direttamente da quadri rinascimentali

L'angolo stranezza, che è ormai un appuntamento fisso con le infornate di Xbox Game Pass, questa volta è concentrato su The Procession to Calvary, una vera e propria perla di humour sarcastico e dissacrante. Evidentemente ispirato all'umorismo tipico dei Monty Python, l'opera di Joe Richardson è un'avventura grafica che si svolge usando vari quadri dell'arte rinascimentale come ambientazioni, mettendo in scena la folle missione di una cavaliera - vera e propria stakanovista della guerra - per uccidere Heavenly Peter, il sovrano della fazione avversa. Difficile spiegare in poche parole questa esperienza di gioco davvero unica, il consiglio è di provarla assolutamente, nel caso ci si trovi in sintonia con il suo particolare umorismo che percorre la sottile linea tra l'umorismo intellettuale e il grottesco demenziale. Reggendosi perfettamente in bilico tra il capolavoro e l'eresia, non risparmia assolutamente nulla: dalla religione alla politica, fino ovviamente alla cultura e all'arte che fanno da sfondo. A noi è sembrato irresistibile, come potete leggere nella recensione di The Procession to Calvary.

Visage - PC, Xbox e Cloud, 7 ottobre

Visage, un'immagine della casa che fa da scenario al gioco
Visage, un'immagine della casa che fa da scenario al gioco

Nonostante il titolo alquanto bizzarro possa non farlo capire, Visage è forse uno degli horror più inquietanti visti in questi anni su PC e console. Non si tratta di un'affermazione da poco, considerando la quantità e qualità di giochi usciti in questo ambito di recente, e gli avanzamenti effettuati dal genere anche grazie alle sperimentazioni viste con i team indie e ovviamente alla spinta fondamentale fornita da Hideo Kojima in persona con il suo celebre P.T. Anche in questo caso ci troviamo all'interno di una casa apparentemente normale ma con una storia macabra alle spalle, interpretando il protagonista Dwayne Anderson mentre cerca di ricostruire gli eventi degli abitanti esplorando corridoi e stanze di un'architettura che si rivela sempre più strana e contorta. Cambiamenti improvvisi dello scenario, rumori e movimenti rivelano la presenza di entità oscure, mentre si cerca di arrivare in fondo alla storia senza perdere del tutto l'equilibrio mentale. Per saperne di più, vi rimandiamo alla recensione di Visage.

Back 4 Blood - PC, Xbox e Cloud, 12 ottobre

Uno dei titoli più in vista del periodo è sicuramente Back 4 Blood, un'altra uscita illustre fra i "day one" di Xbox Game Pass, essendo d'altra parte un gioco che si associa particolarmente alla fruizione attraverso il servizio Microsoft. Come successo per altri titoli a matrice multiplayer, come Outriders, Back 4 Blood può fortemente beneficiare di una vasta base di utenti disponibile e pronta a giocare fin dall'inizio, cosa che verosimilmente succederà anche con questo lancio su Game Pass, visto il richiamo che potrebbe avere sui molti abbonati. Lo sparatutto di Tuttle Rock Studio è considerato il successore spirituale di Left 4 Dead e questo non a caso, visto che è sviluppato da alcuni degli autori dell'originale: anche in questo caso si tratta di uno sparatutto a base multiplayer cooperativa che ci vede sopravvivere contro orde di zombie e creature inquietanti varie, oppure sfidarci in due fazioni nel multiplayer competitivo.

Nel caso in cui siate interessati, ecco la nostra recensione di Back 4 Blood.

Destiny 2: Oltre la Luce - PC, 12 ottobre

Destiny 2: Oltre la luce, un'immagine di alcuni personaggi in azione
Destiny 2: Oltre la luce, un'immagine di alcuni personaggi in azione

Nonostante sia segnalato semplicemente come Destiny 2: Oltre la Luce, il gioco che verrà messo a disposizione dal 12 ottobre nel catalogo di Xbox Game Pass per PC è in realtà l'esperienza quasi completa di Destiny 2, visto che comprende anche altre maxi-espansioni come I Rinnegati e Ombre dal Profondo, consentendo in questo modo di potersi mettere quanto più possibile in pari con i giocatori più assidui dell'FPS-RPG di Bungie. L'offerta su PC viene dunque parificata a quella presente su console attraverso Xbox Game Pass, cosa molto importante in un titolo come questo, basato sulla progressione costante e l'aggiunta di nuovi contenuti a cadenza regolare anche come possibilità di effettuare nuove esperienze e far crescere i personaggi. Un pacchetto così completo consente dunque di mettersi in pari e prepararsi eventualmente per l'arrivo de La Regina dei Sussurri, prossima espansione di Destiny 2 che arriverà sul mercato il 22 febbraio 2022.

Ring of Pain - PC, Xbox e Cloud, 14 ottobre

Ring of Pain: un'immagine con il ring, le carte e le scelte da effettuare nel gioco
Ring of Pain: un'immagine con il ring, le carte e le scelte da effettuare nel gioco

Roguelike e deck building sono ormai alcuni tra gli ingredienti più gettonati dagli sviluppatori indie in questi anni, considerando come le sperimentazioni videoludiche tendano spesso a offrire digressioni, incroci e misti strani che comprendano le caratteristiche in questione. Anche Ring of Pain rientra perfettamente in questa condizione, trattandosi proprio di un RPG strutturato come una sorta di gioco di carte con elementi roguelike nel quale ci troviamo ad esplorare dei pericoli ed oscuri dungeon popolati da creature inquietanti, scegliendo di volta in volta come agire attraverso la scelta delle carte. Ci si ritrova così a decidere come avanzare ad ogni passo: cercare di raccogliere i tesori o prendere l'iniziativa in combattimento, ogni decisione ha delle conseguenze da affrontare e modifica il cammino all'interno del dungeon, a partire dalla posizione da adottare fino a decidere come comportarci in ogni diverse situazione.

The Riftbreaker - PC, Xbox e Cloud, 14 ottobre

Tra i debutti assoluti direttamente su Xbox Game Pass c'è anche The Riftbreaker, uno dei titoli più interessanti nella nuova ondata di indie attraverso ID@Xbox di questa estate/autunno. Si tratta di un action RPG con elementi strategici e survival che ci immerge nella colonizzazione umana di pianeti alieni, con tutto quello che ne può conseguire, ovvero diversi problemi da risolvere, risorse da gestire, minacce da sventare ed esplorazione assortita. Nei panni del Capitano Ashley S. Nowak, ci troviamo ad esplorare Galatea 37, un mondo alieno ai limiti della Via Lattea, con lo scopo di preparare il pianeta per la colonizzazione umana. Si tratta dunque di creare infrastrutture ed edifici pronti per l'arrivo degli umani e per rendere vivibile il pianeta, tra raccolta di risorse, trasformazione di queste, produzione di energia e fabbriche varie. Oltre alla costruzione è però necessario procedere con l'esplorazione, l'affrontare le minacce aliene e la scoperta di nuove risorse e anche tecnologie aliene, in modo da poter sfruttare al meglio l'ambiente circostante e renderlo il più sicuro possibile.

The Good Life - PC, Xbox e Cloud, 15 ottobre

The Good Life, nell'immagine, fonde indagini, mistero, esplorazione e simulazione di vita
The Good Life, nell'immagine, fonde indagini, mistero, esplorazione e simulazione di vita

Altro lancio al day one su Xbox Game Pass è quello di The Good Life, un gioco da tenere assolutamente d'occhio anche solo per il fatto di essere la nuova produzione di Hidetaka "Swery" Suehiro, autore di giochi molto particolari come Deadly Premonition e D4: Dark Dreams Don't Die. Anche Questo nuovo gioco, ovviamente, prosegue con le stranezze tipiche, sebbene presenti ambientazioni e atmosfere alquanto inedite per l'autore: sotto la facciata da tranquillo RPG "life sim adventure", infatti, si cela qualcosa di molto più bizzarro. Protagonista della storia è Naomi, una fotografa di New York che si ritrova in un paese della campagna inglese, Rainy Woods, per cercare di sbarcare il lunario lavorando per il giornale locale, The Morning Bell. Quello che sembra un lavoro normalissimo, fin troppo banale, si scopre invece essere qualcosa di molto intrigante e anche inquietante, visto che l'apparentemente tranquilla cittadina sembra sia teatro di parecchi misteri, che la nostra Naomi dovrà risolvere con le sue indagini, oltre a doversi occupare di coltivare piante, preparare ricette e scattare foto, tutto per cercar di ripagare gli ingenti debiti in cui è precipitata.