Cyberpunk 2077: rimborsi concessi su PS4 e PS5, Sony rimuove il gioco dal PS Store

Cyberpunk 2077 è stato rimosso dal PS Store PS4 e PS5 e non è quindi più possibile acquistarlo: inoltre, Sony vi rimborserà l'acquisto digitale.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   18/12/2020
534

Aggiornamento
CD Projekt RED, in seguito alla rimozione di Cyberpunk 2077 dal PS Store PS4 e PS5, ha rilasciato tramite Twitter la seguente dichiarazione, che vi proponiamo in traduzione: "In seguito alla discussione avuta con PlayStation, è stato deciso di rimuovere temporaneamente la distribuzione della versione digitale di Cyberpunk 2077 sul PlayStation Store. Potete ancora acquistare la versione fisica del gioco nei negozi. Tutte le versioni digitali e fisiche saranno supportate e riceveranno update che continueranno a migliorare l'esperienza. Secondo quanto sappiamo, a partire da oggi, chiunque non voglia attendere per degli update e desideri un rimborso della copia digitale, lo può richiedere tramite questo indirizzo. Stiamo lavorando duramente per riportare Cyberpunk 2077 sul PlayStation Store il prima possibile."

Pur offrendo una speranza per il lungo termine, l'attuale situazione è tutt'altro che positiva. Come segnalato da @serkantoto su Twitter, CD Projekt RED ha subito un -19.15% all'apertura della borsa di Varsavia.

Notizia Originale
Cyberpunk 2077 è stato rimosso dal PS Store PS4 e PS5 fino a data da definirsi: questo significa che non è più possibile acquistare il gioco di CD Projekt RED. Ancora più importante, Sony ha deciso di concedere il rimborso a tutti coloro che hanno acquistato il gioco in formato digitale (ovviamente previa un richiesta, non ci è alcun obbligo).

Questa decisione arriva dopo giorni e giorni di scontri tra CD Projekt RED e giocatori. Lo sviluppatore polacco, infatti, aveva affermato che i giocatori potevano chiedere il rimborso per Cyberpunk 2077, senza però aver stretto accordi specifici con i distributori di riferimento. Sony, quindi, aveva risposto ai clienti che i rimborsi erano disponibili solo tramite le normali norme e procedure: ovvero, chiunque avesse eseguito il download del gioco, non poteva più richiedere il rimborso.

Ora, però, Sony pare aver deciso di risolvere il problema: l'informazione arriva dall'account Twitter AskPlayStation, il quale però non specifica se vi è stato un accordo tra PlayStation e CD Projekt RED o se si tratta di una decisione della società giapponese.

Il fatto che Sony abbia deciso di togliere dal PS Store Cyberpunk 2077 è un simbolo delle pessime condizioni del gioco e del malcontento generato. Pur di non rischiare altre lamentele (perfettamente comprensibili), Sony ha preferito rimuovere il gioco.

CD Projekt RED deve assolutamente pubblicare le nuove patch correttive per rendere le prestazioni delle versioni old-gen accettabili per un titolo di questa caratura e correggere gli innumerevoli bug. Fatto ciò, sarà il momento per la creazione dell'update tecnico per la next-gen: solo allora Cyberpunk 2077 sarà veramente il gioco che ci aspettavamo.

Nel frattempo, cerchiamo di risollevarci il morale con Cyberpunk 2077 Italia Edition: il corto di Cartoni Morti è tristemente geniale.