Death Stranding sarebbe entrato in fase di polishing, secondo un quotidiano giapponese 51

Stando a quanto riporta il quotidiano giapponese Asahi Shimbum riporta, Death Stranding sarebbe completo. Kojima al lavoro per affinare i contenuti e meccaniche di gioco

NOTIZIA di Davide Spotti —   09/11/2018

Death Stranding si trova in sviluppo già da alcuni anni, ma per il momento Hideo Kojima ha preferito mantenere lo stretto riserbo sia sulle meccaniche di gioco che sulla data d'uscita.

Stando alle ultime voci di corridoio, tuttavia, sembra che la produzione sia recentemente entrata in una nuova fase, quella in cui tutti gli elementi di gioco sono stati assemblati e bisogna affinarne la qualità.

A riportarlo è il quotidiano giapponese Asahi Shimbum, che dice di aver parlato con Kojima nel mese di settembre. Secondo quanto indicato dalla testata nipponica, Death Stranding sarebbe entrato in fase di rifinitura e Kojima si starebbe occupando di testare il gioco nella sua interezza per impartire correzioni e miglioramenti.

Sembra insomma che possa finalmente avvicinarsi il momento in cui vedremo un filmato con meccaniche di gioco più concrete, pur tenendo presente che nei progetti tripla A di oggi la fase di polishing potrebbe richiedere tempo e pazienza prima di essere portata a termine.

Nella sua intervista Kojima ha accennato anche alla sua uscita da Konami, dicendo di non essere ancora in grado di parlare apertamente della faccenda. L'autore ha dichiarato di essersi sentito perduto dopo la separazione, anche perché non gli era possibile utilizzare il marchio Metal Gear per i propri progetti futuri. Inizialmente Kojima era intenzionato a prendersi un paio d'anni di pausa, ma chi gli stava accanto lo ha spronato a mettersi al lavoro su qualcosa di nuovo il prima possibile. Così è nata l'idea di mettere insieme Kojima Productions e dare inizio alla fase di pre-produzione di Death Stranding.