Fortnite, giocatori rifiutano di utilizzare il fucile a pompa a pressione: i motivi 5

I giocatori di Fortnite Capitolo 2 Stagione 3 in generale stanno rifiutando l'utilizzo del fucile a pompa a pressione (la nuova arma), ma per quali motivi?

NOTIZIA di Simone Pettine   —   12/07/2020

Con la Stagione 3 di Fortnite Capitolo 2 gli sviluppatori di Epic Games hanno introdotto una nuova arma di gioco, il fucile a pompa a pressione. Lo strumento non sta avendo vita facile, né tra i giocatori occasionali né tra i pro player, che in grande numero si rifiutano di utilizzarlo. Ma per quale motivo?

Ora, ogni nuova arma di Fortnite ha bisogno di un certo periodo di tempo prima di essere veramente apprezzata da un certo numero di giocatori più fedeli, che imparano presto a trarre il meglio dalle sue potenzialità. In questo modo, ogni nuovo strumento contribuisce ad arricchire il "meta" del Battle Royale di Epic Games. Ma la condizione del fucile a pompa a pressione è tutta particolare e i giocatori si rifiutano di utilizzarlo.

Difatti si tratta della prima arma in assoluto, dal lancio di Fortnite Battaglia Reale, a necessitare di una carica prima di entrare in azione. Il fucile a pompa a pressione è differente rispetto a qualsiasi altro fucile a pompa o tattico: prima si carica il colpo per un certo periodo, poi si effettua l'attacco vero e proprio. E quindi le condizioni in battaglia cambiano a propria volta.

Ci sono dunque tre motivi a causa dei quali il fucile a pompa a pressione non è amato dai giocatori. Il primo: la natura "a carica" dell'arma in questione, che la rende poco pratica per i combattimenti fulminei, ravvicinati, dinamici. Bisogna prima caricare il colpo: ma sul campo di battaglia spesso non c'è tempo, né ci sono secondi preziosi da sacrificare. Il secondo motivo: il fucile a pompa a pressione non si presto ad essere scambiato rapidamente con altre armi nell'inventario. Per esempio: il fucile a pompa tattico si presta bene a scambi immediati con mitragliette o fucili d'assalto, così da finire immediatamente il nemico. Il fucile a pompa a pressione ha invece i suoi tempi, decisamente più lunghi.

Infine, si tratta di un'arma rischiosa per un terzo motivo: il nemico ha tutto il tempo per vanificare gli attacchi, grazie alla modifica delle proprie strutture (editing), che avrebbero un impatto molto più limitato, invece, alle prese con armi in grado di fare fuoco immediatamente. Comunque, la situazione in futuro potrebbe cambiare, anzi è probabile che lo farà davvero: basterebbe diminuire il tempo di carica, oppure velocizzare qualche altro aspetto. Vi terremo aggiornati: per il momento, da parte della community, il parere generale sembra coincidere con un "no" secco.

Di recente tra i pro player di Fortnite si è tenuto un sondaggio per decidere il giocatore più forte di sempre: gli avete già dato un'occhiata?