Halo Infinite e i problemi del lancio: come un corridore che inciampa sul traguardo, dice Matt Booty

Matt Booty ha fatto mea culpa in merito ai problemi del lancio di Halo Infinite: è stato come il classico corridore che inciampa a un passo dal traguardo.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   06/11/2022
121

I problemi del lancio di Halo Infinite? Come il classico corridore che inciampa sul traguardo, secondo Matt Booty: il capo dei Microsoft Studios ha voluto fare mea culpa e spiegare cos'è accaduto a un gioco che aveva tutte le carte in regole per fare benissimo.

In attesa della modalità cooperativa e della Forgia in beta aperta, Booty ha parlato di come Halo Infinite sia stato protagonista di eccellente esordio, con più di 20 milioni di giocatori, ma poi sono mancati clamorosamente i contenuti di supporto.

"Oggigiorno, con giochi come Halo Infinite il lancio non è che l'inizio", ha detto. "Deve esserci un piano per l'introduzione di nuovi contenuti, un piano per stimolare regolarmente il coinvolgimento dei giocatori. E su quello abbiamo avuto difficoltà."

Booty ha spiegato che gli sviluppatori di 343 Industries si sono riorganizzati e hanno messo a punto un nuovo setup proprio al fine di offrire nuovi contenuti in maniera efficace e puntuale, ma è stato prima necessario rallentare un po' i ritmi.

"Voglio ringraziare i giocatori per essere rimasti con noi in questo momento complicato. Sappiamo che la domanda è alta e c'è tanto che potremmo fare, dunque sarà questo il nostro obiettivo d'ora in avanti: aggiornamenti di quality of life e contenuti messi a disposizione con regolarità."