Halo: The Master Chief Collection su PC, per le mod Microsoft guarda al modello Steam Workshop

Microsoft e 343 Industries guardano a Steam Workshop per l'inserimento delle mod in Halo: The Master Chief Collection su PC, consentendo forse anche la loro monetizzazione.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   28/01/2020
39

Halo: The Master Chief Collection su PC potrebbe consentire la vendita delle mod, facendo in modo che gli utenti possano guadagnare qualcosa dalle loro creazioni di modder per il gioco Microsoft, con una soluzione simile allo Steam Workshop.

Halo: The Master Chief Collection su PC ha incontrato un'ottima accoglienza da parte dell'utenza, nonostante si tratti ancora di un prodotto in divenire e non si sappia, ad esempio, se Microsoft abbia intenzione di supportare le mod o come queste vengano organizzate al suo interno.

"Per quanto riguarda il modding, stiamo ancora saggiando il terreno", ha affermato al riguardo il senior producer Michael Fahrny di 343 Industries. "Ho degli obiettivi a lungo termine sul potenziamento della community delle mod ma non sono ancora pronto ad entrare nei dettagli".

Il primo passo per l'inserimento delle mod sarà stabilire delle precise linee guida e dei limiti per queste, che verranno inseriti all'interno di un End User License Agreement (EULA) che spieghi chiaramente quello che i modder possono e non possono fare. I lavori su questi sono già iniziati a novembre e una prima stesura c'è già stata, basata in gran parte sugli accordi simili stilati per Minecraft, ma è ancora al vaglio dei legali di Microsoft.

Una volta che questo aspetto sarà chiarito, 343 Industries potrà lavorare sugli strumenti da mettere a disposizione agli utenti per la creazione di contenuti. In ogni caso, Fahrny e il team sono dei grandi sostenitori del modding in quando lo trovano anche un sistema che aiuta ad incrementare la longevità dei giochi e un inserimento in Halo: The Master Chief Collection avrebbe ottimi risvolti sui giochi.

Un altro aspetto di grande importanza è il fatto di facilitare l'accesso alle mod: sia per la loro creazione che per la loro applicazione, visto che al momento si tratta di procedure che possono sembrare complicate a un utente medio. Microsoft sta guardando a Steam Workshop in questo senso e a un'organizzazione del genere da adottare anche per Halo: The Master Chief Collection. Allo stesso modo, c'è l'intenzione di inserire la possibilità di consentire ai creatori di monetizzare sulle mod.