Sega registra il trademark “Sega NFT” in Giappone, novità in arrivo?

Sega ha registrato il marchio "Sega NFT" in Giappone, il che suggerisce l'arrivo di novità riguardo le strategie future della compagnia giapponese.

NOTIZIA di Stefano Paglia   —   14/01/2022
13

Sega ha registrato in Giappone il nuovo marchio "Sega NFT", che come è possibile intuire dal nome sarà legato alla piattaforma di compravendita di token digitali non fungibili della compagnia.

Come riporta VGC, il trademark è stato pubblicato oggi dal Japan Patent Office, con richiesta di registrazione effettuata alla fine del mese di dicembre 2021 e include il logo ufficiale, che potrete vedere nell'immagine qui sotto.

Il logo di Sega NFT
Il logo di Sega NFT

Ad aprile dello scorso anno, Sega aveva annunciato che avrebbe unito le forze con double jumpo.tokyo Inc. per sviluppare e vendere NFT. La reazione dei fan, come accade spesso quando si parla di questo argomento, non è stata delle migliori e giusto la scorsa settimana sembrava che la compagnia fosse pronta a fare un passo indietro.

Il CEO Haruki Satomi infatti aveva dichiarato che "nulla è ancora deciso" per quanto riguarda la vendita di NFT e che Sega avrebbe valutato molti fattori in merito, accennando anche alla possibilità di non procedere ulteriormente con l'iniziativa se questa "venisse percepita solo come un modo per fare soldi".

Il nuovo marchio registrato tuttavia potrebbe suggerire che Sega ha comunque intenzione di portare avanti la sua strategia per quanto riguarda gli NFT o perlomeno quel tanto che basta per valutare meglio le reazioni dei giocatori e del mercato.

C'è da dire che Sega non è l'unica compagnia videoludica giapponese interessata al mondo degli NFT, blockchain e criptovalute. Di recente infatti anche il CEO di Square Enix ha lasciato intendere investimenti futuri in tal senso, mentre Konami ha messo in vendita degli NFT celebrativi per celebrare il 35° anniversario di Castlevania.