Super Smash Bros: non è colpa di Sakurai se i nuovi personaggi hanno una spada

Sakurai ci spiega che non è colpa sua se molti i nuovi personaggi di Super Smash Bros. Ultimate hanno una spada. Ecco le sue parole.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   04/03/2021
24

Il director di Super Smash Bros. Ultimate - Masahiro Sakurai - ha recentemente rilasciato un'intervista nella quale ha parlato del picchiaduro per Nintendo Switch e ha spiegato che non è colpa sua se molti personaggi del gioco usano una spada. Non è qualcosa, spiega, che spetta a lui decidere.

L'intervista è stata rilasciata dal canale YouTube Washa Live ed è poi stata tradotta in inglese da Nintendo Everything. Sakurai afferma che "vi piaccia o meno, non spetta a me decidere se un altro personaggio con la spada diventa parte del gioco. Questa frase è arrivata in risposta a una domanda dell'intervistatore, che ha citato l'introduzione di Pyra e Mythra di Xenoblade Chronicles 2.

Il presentatore ha poi affermato che Sakurai ha ragione, ma comunque la verità è che in molti "se ne lamentano". Sakurai ha quindi risposto: "Anche se il prossimo fosse un altro personaggio con la spada, non ci sarebbero problemi fintanto che lo bilanciamo correttamente." Ovviamente il director di Super Smash Bros. Ultimate ha perfettamente ragione.

Ha poi continuato affermando che realizzare personaggi con spada è più semplice che implementare, ad esempio, Steve di Minecraft. Ha poi affermato scherzando (o almeno speriamo) che, se avesse detto altro, "Nintendo gli avrebbe fatto avere loro notizie".

La morale della storia è che le lamentele del pubblico non avranno grande effetto sulla scelta dei personaggi e Sakurai non può condizionare la cosa in alcun modo. La scelta dei personaggi, inoltre, non ha effetto solo su Super Smash Bros. Ultimate ma anche sui rispetti giochi d'origine: Xenoblade 2 è andato esaurito dopo che Pyra e Mythra sono stati presentati per il picchiaduro.

Super Smash Bros. Ultimate: spade, spade ovunque
Super Smash Bros. Ultimate: spade, spade ovunque