The Last of Us 2: gli autori di Ghost of Tsushima hanno collaborato per ricreare Seattle

Gli sviluppatori di Sucker Punch, gli autori di Ghost of Tsushima e Infamous, hanno collaborato con Naughty Dog per realizzare The Last of Us Parte 2.

NOTIZIA di Stefano Paglia   —   30/08/2021
71

Uno dei vantaggi per le software house che hanno sotto la loro ala numerosi studi di sviluppo e che questi all'occasione possono darsi una mano a vicenda. Ad esempio succede spesso con la serie di Call of Duty. Ed è capitato anche con The Last of Us Parte 2, dove Naughty Dog ha collaborato con Sucker Punch, gli autori di Ghost of Tsushima e la serie Infamous, per realizzare la Seattle post-apocalittica del gioco.

In un'intervista con Game Informer, i co-presidenti di Naughty Dog, Evan Wells e Neil Druckmann, hanno spiegato che il supporto di Sucker Punch è stato importante in tal senso, seppur non ci sia stato nessun coinvolgimento diretto nello sviluppo, visto che lo studio in passato ha ricreato una dettaglia Seattle virtuale per Infamous Second Son.

"Nelle fasi iniziali dello sviluppo di The Last of Us Parte 2, sapevamo che si sarebbe ambientato a Seattle e sapevamo che Sucker Punch aveva modellato completamente Seattle per Infamous: Second Son. Allora abbiamo chiesto "Non useremo gli asset nel gioco, ma vogliamo farci rapidamente un'idea degli spazi, possiamo accedere ai vostri asset?" e loro ce li hanno inviati. È stato di grande aiuto.", spiega Wells.

Neil Druckmann invece ha raccontato un aneddoto di un'altra collaborazione tra i due studi, che ha portato benefici sia a The Last of Us Parte 2 che a Ghost of Tsushima. "Un'altra cosa che mi viene in mente di quando parlavamo con Sucker Punch e che abbiamo discusso riguardo al mo-cap di un cavallo di The Last of Us Parte 2 e stavamo cercando dei modi per farlo e loro hanno detto qualcosa come "Oh, stiamo facendo la stessa cosa anche noi per Ghost of Tsushima. Raddoppiamo gli sforzi". Realizzare il moc-cap per un animale di grande stazza è un'impresa, e siamo stati in grado di affrontare il problema insieme usando dati simili, in alcuni casi gli stessi identici dati per entrambi i giochi."

Nel frattempo Naughty Dog sta reclutando nuovi sviluppatori per realizzare "un'esperienza cinematica" multiplayer.