Apple Unleashed, evento 18 ottobre: nuovi MacBook Pro e non solo, ecco cosa aspettarsi

Cosa ci aspettiamo dal nuovo evento Apple Unleashed che si terrà il 18 ottobre: tutti i rumor sui nuovi MacBook Pro da 14 e 16 pollici, un rinnovato Mac mini e probabilmente anche le AirPods di terza generazione?

SPECIALE di Peter Vogric   —   15/10/2021
6

Senza troppi preavvisi o voci di corridoio, Apple ha fissato la data per il suo prossimo evento. Il titolo dato alla presentazione è "Apple Unleashed" e si terrà il 18 ottobre 2021 a partire dalle 19 ore italiane. I principali protagonisti dell'evento saranno senza alcun dubbio i nuovi MacBook Pro da 14 e 16 pollici con processore M1X, ai quali si aggiungerà un rinnovato Mac mini con il medesimo processore.

Potrebbe esserci spazio anche per le AirPods 3, attese già per l'evento di iPhone dello scorso mese. L'azienda di Cupertino in quell'occasione ha presentato i nuovi iPhone 13, gli Apple Watch Serie 7 ed i nuovi iPad mini e iPad di nona generazione. Le sorprese però evidentemente non sono finite qui e presto ci aspettano nuovi prodotti, dedicati principalmente ai professionisti e a coloro che necessitano veramente del massimo dai propri dispositivi di lavoro.

Scoprite insieme a noi cosa possiamo aspettarci dall'evento Apple Unleashed del 18 ottobre, andando a vedere in anticipo i rumor e le caratteristiche vociferate di ogni prodotto in attesa di presentazione.

MacBook Pro da 14 e 16 pollici

I nuovi MacBook Pro da 14 e 16 pollici con processore M1X
I nuovi MacBook Pro da 14 e 16 pollici con processore M1X

L'ultimo importante cambiamento apportato ai MacBook Pro risale all'ormai lontano 2016, quando debuttarono i primi modelli con la Touch Bar e con le sole porte Thunderbolt. L'anno scorso Apple annunciò il passaggio ai chip M1, quindi l'abbandono totale dei processori Intel per tutta la linea Mac. Dopo aver visto questo SoC ARM su diversi modelli è giunto finalmente il momento di sperimentarlo anche su MacBook Pro in una veste leggermente rivisitata. I nuovi computer portatili da 14 e 16 pollici manterranno più o meno le stesse dimensioni complessive degli attuali modelli, adottando però un design leggermente più squadrato in linea con gli altri prodotti Apple come gli iPhone e iPad. Grazie a delle cornici ridotte al minimo, il display potrà finalmente raggiungere una diagonale maggiore, portando anche tecnologie moderne come il ProMotion a 120 Hz.

Nuovo design dei MacBook Pro 2021 con cornici ridotte al minimo
Nuovo design dei MacBook Pro 2021 con cornici ridotte al minimo

Come vi abbiamo già anticipato, sotto la scocca dei computer si nasconderà il tanto acclamato "Apple Silicon". Il processore dedicato a questi MacBook Pro sarà un'evoluzione dell'attuale Apple M1 e verrà probabilmente chiamato M1X. La principale differenza saranno i core aggiuntivi per la CPU e GPU che raggiungeranno un massimo di 10 e 32 core rispettivamente. Anche la RAM verrà ritoccata verso l'alto con un limite superiore di 64 GB configurabili in fase d'acquisto.

Molti utenti saranno felici nel vedere il ritorno di un'ampia selezione di porte sulle superfici laterali dei portatili. Vedremo nuovamente il tanto amato connettore MagSafe per la ricarica sicura, l'uscita video HDMI, le porte USB-A, due porte Thunderbolt di ultima generazione e anche un lettore di schede MicroSD. Apple tornerà sui propri passi anche per quanto riguarda la Touch Bar che sparirà per lasciare il posto ai classici tasti funzione.

Il grande ritorno delle porte assenti dal 2016
Il grande ritorno delle porte assenti dal 2016

Ci sarà infine una webcam migliorata in grado di riprendere in 1080p, delle batterie maggiorate per un'autonomia senza precedenti ed alcune altre caratteristiche minori che devono essere ancora svelate, probabilmente proprio durante l'evento "Unleashed".

Per quanto riguarda i prezzi ci aspettiamo qualcosa in linea con quanto già visto negli ultimi mesi, quindi il modello da 14 pollici che partirà da 1.799€ mentre quello da 16 pollici avrà un prezzo base di 2.399€.

Mac mini

Design compatto del computer desktop Mac mini
Design compatto del computer desktop Mac mini

Il Mac mini potrebbe essere un altro grande protagonista del prossimo evento Apple. L'azienda di Cupertino ha rinnovato questo prodotto proprio lo scorso anno, portando sotto la scocca il processore M1 e confermando in questo modo il loro interesse nel voler mantenere vivo un prodotto di questo tipo. Il Mac mini possiede quindi già tutto quello che serve per poter essere un ottimo computer casalingo, reperibile ad un prezzo piuttosto accessibile. Il supporto software di Apple con aggiornamenti annuali gratuiti è indubbiamente uno dei migliori sul mercato, quindi acquistando un dispositivo del genere, potrete sicuramente utilizzarlo per diversi anni senza alcun problema.

La versione rinnovata in arrivo quest'anno dovrebbe includere come unica novità il nuovo processore M1X, già menzionato per quanto riguarda i MacBook Pro. Con i suoi nuovi core dedicati alla CPU e GPU riuscirà a soddisfare gli utenti più esigenti, che necessitano di una macchina potente.

Possiamo aspettarci un potenziamento anche per quanto concerne la RAM massima equipaggiabile dalla macchina, che dovrebbe arrivare a 64 GB configurabili in fase di acquisto, mentre per i prezzi ci potrebbero essere delle sorprese. Secondo alcuni analisti il modello con M1X andrà a sostituire l'attuale versione "superiore" da 1049€ lasciando a disposizione dei potenziali acquirenti un modello base da 819€ con ancora l'M1 tradizionale, ma c'è anche chi ipotizza che l'M1X sostituirà in blocco la line-up attuale di Mac Mini. Noi propendiamo per la prima opzione, ma staremo a vedere.

AirPods 3

Presunto design delle AirPods 3
Presunto design delle AirPods 3

Infine vogliamo menzionare i tanto amati auricolari AirPods. È passato più di un anno nel quale abbiamo letto diverse indiscrezioni riguardanti delle AirPods di terza generazione. Le AirPods 3 saranno una sorta di ibrido tra le attuali AirPods di seconda generazione e le AirPods Pro. Dal modello Pro erediteranno il design, quindi diventeranno più compatte con il guscio che si adeguerà di conseguenza. Non sarà presente però il gommino in silicone, quindi sul fronte dell'indossabilità saranno più simili alle AirPods di seconda generazione. Mancherà anche la cancellazione attiva del rumore ed altre funzionalità che rimarranno esclusive del modello Pro. Apple dovrebbe però migliorare la connettività con la presenza di un nuovo chip così come l'autonomia. Parlando di batteria, il guscio sarà compatibile con gli accessori per la ricarica wireless, proprio come già accaduto con quello di seconda generazione. Supporteranno probabilmente anche le funzioni legate all'applicazione "Dov'è", grazie alla quale possiamo ritrovare facilmente i dispositivi perduti sia nelle vicinanze che altrove. L'abbinamento delle nuove AirPods 3 sarà come al solito facile ed immediato, grazie ad una comunicazione pressoché impeccabile attraverso tutti i dispositivi dell'ecosistema Apple.

Per quanto riguarda invece il prezzo, questo rimarrà in linea con l'attuale versione di seconda generazione quindi circa 179,99€. La disponibilità probabilmente sarà molto limitata al lancio, un po' come accade con molti dispositivi elettronici usciti negli ultimi mesi.

macOS Monterey

Sfondo ufficiale di macOS Monterey
Sfondo ufficiale di macOS Monterey

In seguito alla sua presentazione avvenuta in occasione della WWDC 2021, abbiamo sentito parlare veramente poco del nuovo macOS Monterey. Il sistema operativo per Mac si sta lentamente evolvendo man mano che l'intera linea dei computer Apple sta accogliendo i nuovi processori prodotti in casa.

Vi abbiamo già parlato delle novità introdotte in macOS Monterey, che vanno ad ottimizzare l'ormai solida esperienza utente vissuta su Mac. Molte di queste funzioni derivano direttamente dai sistemi operativi mobile iOS e iPadOS. Anche Safari è stato completamente ridisegnato, introducendo un nuovo design in linea con quanto visto su iPhone e iPad. Arriva anche la funzione Continuity con la quale è possibile usare il mouse del Mac anche sull'eventuale iPad ad esso affiancato su due sistemi operativi differenti. Nel corso dell'evento "Unleashed" ci aspettiamo che Apple riveli la data di rilascio del nuovo sistema operativo, il quale verrà reso disponibile sotto forma di aggiornamento gratuito per tutti gli utenti con un computer Mac compatibile.

Non ci resta che aspettare l'ufficialità in arrivo ormai tra pochi giorni. Intanto vi lasciamo ancora la lista dei computer compatibili con macOS Monterey:

  • MacBook 2015 e successivi
  • MacBook Air inizio 2015 e successivi
  • MacBook Pro inizio 2015 e successivi
  • Mac mini fine 2014 e successivi
  • iMac fine 2015 e successivi
  • iMac Pro fine 2017 e successivi
  • Mac Pro fine 2013 e successivi