I cinque samurai più iconici dei videogiochi 28

Scoprite insieme a noi quali sono i cinque samurai più iconici dei videogame!

SPECIALE di Massimo Reina   —   07/07/2020

Indice

In attesa di Ghost of Tsushima, il nuovo ambizioso progetto di Sucker Punch Productions in arrivo nei prossimi giorni, e di conoscere quindi a fondo il suo protagonista, il carismatico samurai Jin Sakai, abbiamo pensato di stilare un elenco di quelli che a nostro parere sono i suoi colleghi autoctoni più famosi. Come tutte le liste, anche questa è assolutamente arbitraria e quindi non pretende di essere "giusta" o di rispecchiare le idee di tutti. Inoltre i personaggi non sono elencati in ordine di importanza, ma casuale.

Haohmaru (Samurai Shodown)

Haohmaru è il personaggio principale della storica serie di picchiaduro Samurai Showdown di SNK. Ispirato alla figura realmente esistita dello spadaccino e samurai Musashi Miyamoto, Haohmaru è stato disegnato dal creatore della serie, Yasushi Adachi, per raffigurare e incarnare lo spirito di un vero samurai durante il periodo Edo dello shogunato Tokugawa, anche se in una forma un po' scanzonata. Dal tradizionale abito all'accoppiata katana-wakizashi, con in più l'immancabile fiaschetta di sakè, questo inarrestabile spadaccino è diventato il simbolo dell'intera saga fin dal suo esordio nel 1993, nonché dei picchiaduro a incontri uno contro uno con armi. Quest'anno il "vecchio" Haohmaru è apparso più in forma che mai come personaggio aggiuntivo della seconda stagione di Soul Calibur VI.

Samurai Shodown 5

Mitsurugi (Soul Calibur)

A proposito della serie di picchiaduro di Namco, una delle sue figure più iconiche è senza ombra di dubbio Heishiro Mitsurugi. Un combattente a tutto tondo, che nel rispetto del codice del samurai, lotta con lealtà e uccide i suoi avversari in modo onorevole. Armato di katana, Mitsurugi combatte e si allena per imparare a rendere il suo spirito più forte, così da liberare la sua vita dalla paura, perfino da quella della propria morte. In questo modo egli può servire con la dovuta forza spirituale il suo padrone o il suo credo, sacrificando per essi la vita se necessario, in un atto finale di estrema fedeltà. E anche se abbandonato il clan Murakami è diventato un mercenario, continua a mantenere vivo quello spirito che anima la casta di guerrieri di cui fa parte.

I cinque samurai più iconici dei videogiochi

Samanosuke (Onimusha)

Un altro personaggio che non poteva mancare in questa lista è ovviamente Samanosuke Akechi, il protagonista di Onimusha: Warlords e Onimusha 3. Samurai al servizio del clan Saito della provincia di Mino, nella regione di Chūbu, il prode Samanosuke (che ha le fattezze e la voce dell'attore Takeshi Kaneshiro) si trova a un certo punto della sua esistenza a dover combattere contro creature "non di questo mondo". Il primo Onimusha conduceva infatti il giocatore per mano in un Giappone Feudale del XVI secolo condito da forti tinte fantasy, con personaggi di fantasia che si mischiavano ad altri realmente esistiti, in buona parte presi dalla tradizione popolare del Paese del Sol Levante, come Nobunaga Oda, uno dei signori della guerra emergenti durante il lungo e travagliato periodo Sengoku.

Onimusha Warlords Remastered 1

Musashi Miyamoto (Samurai Warriors)

Di Musashi Miyamoto, quello vero, ne abbiamo parlato qualche paragrafo sopra, quando lo abbiamo indicato come fonte di ispirazione per il personaggio di Haohmaru. In realtà, essendo un mito in Giappone, questo eroico guerriero e scrittore (è autore de "Il libro dei cinque anelli", considerato un classico dei trattati sulla strategia militare) è inevitabilmente fonte di ispirazione per decine di film, racconti, videogiochi e relativi personaggi. Un suo alter ego appare nella serie Samurai Warriors, giocabile a cominciare dal secondo episodio. Il titolo, che descrive la guerra contro l'onnipresente Nobunaga Oda, lo "vede" reinterpretato come un giovane idealista e trasandato, convinto che le sue spade possano salvare e proteggere le persone, e desideroso di mostrare agli altri il suo valore.

Maxresdefault

Musashi (Brave Fencer Musashi)

L'ultimo personaggio della nostra lista è una versione un po' demenziale della figura leggendaria dei samurai. Musashi, il protagonista di Brave Fencer Musashi di Square, è infatti sì uno spadaccino, per giunta reincarnazione sempre del leggendario guerriero Musashi Miyamoto, ma è anche un ragazzino buffo. Nel suo caso la figura dell'eroe è riprodotta con uno stile grafico super deformed, e le sue vicende si svolgono all'interno di una storia farsesca con situazioni al limite del ridicolo (nel senso positivo del termine). Eppure questo giovane e coraggioso samurai coi capelli blu non è certo da meno dei suoi più famosi e "normali" colleghi. Armato di katana e spadone, si fa letteralmente in quattro per liberare il regno di Allucaneet e salvare il trono della principessa Fillet dalle grinfie dell'impero di Thirstquencher, onorando al meglio il codice del samurai.

Maxresdefault