Overwatch 2, tutte le novità dell'hero shooter di Blizzard emerse in queste ore

Blizzard ha svelato i suoi piani su Overwatch 2 e nel corso di una tavola rotonda con la stampa abbiamo approfondito alcuni aspetti più complicati del rilancio.

ANTEPRIMA di Christian Colli   —   17/06/2022
37

Il muro del silenzio è crollato quando Overwatch 2 è comparso con un nuovo trailer durante l'Xbox + Bethesda Showcase del 12 giugno, svelando la data di uscita in early access - 4 ottobre 2022 - e l'adozione di un modello free to play. Queste informazioni hanno sostanzialmente mandato in tilt una community affamata d'informazioni e reduce solo da pochi giorni da una controversa Beta chiusa.

Lo sviluppo di Overwatch 2 è stato lungo e tormentato, specialmente da quando Jeff Kaplan aveva annunciato, ormai un paio di anni fa, che il team si sarebbe concentrato sulla lavorazione, salvo poi lasciare la compagnia e affidare le redini del progetto al nuovo director Aaron Keller.

Nel frattempo, il primo Overwatch viveva una spirale discendente, fatta di aggiornamenti risicati e uno scarso impegno pubblicitario nel pieno della pandemia, che ha danneggiato, ovviamente, anche la Overwatch League, comunque finita in secondo piano nonostante gli ambiziosi propositi iniziali.

Insomma, abbiamo dovuto aspettare veramente tanto, e con tanta pazienza, ma Blizzard ha finalmente svelato i suoi piani per Overwatch 2, che faranno discutere tantissimo la community ma sembrano abbastanza chiari negli intenti e nelle promesse. Abbiamo anche fatto quattro chiacchiere con Aaron Keller in persona e il suo team per approfondire l'argomento, perciò continuate a leggere questa anteprima di Overwatch 2 se volete saperne di più sul rilancio imminente.

Free to play

Overwatch 2, la nuova Beta è prevista per il 28 giugno
Overwatch 2, la nuova Beta è prevista per il 28 giugno

E quindi, free to play. Cerchiamo d'inquadrare meglio questa piccola ma importante rivoluzione nel modo in cui Blizzard proporrà il gioco al grande pubblico. È stato interessante, da parte nostra, scoprire che Keller e i suoi non hanno affrontato l'annuncio a cuor leggero. Overwatch è uscito oltre sei anni fa e il team - che nel frattempo ha attraversato varie trasformazioni - ha dovuto mantenere il segreto sulla lavorazione di Overwatch 2 per tantissimo tempo, mentre peraltro i piani cambiavano all'insaputa dei fan.

"Per noi è un momento straordinario, potrei dire liberatorio", ha confidato Keller durante la nostra tavola rotonda. "Non vediamo l'ora di scoprire la reazione della community, ma allo stesso tempo siamo in ansia e speriamo che le novità piacciano a tutti". Il problema è che le novità non sono piaciute a tutti, e l'approccio free to play ha già spaccato in due il pubblico, specialmente perché Overwatch 2 non è un gioco nuovo nel vero senso della parola ma, citando lo stesso Keller, "il più importante aggiornamento che abbiano mai sviluppato".

Alcuni degli eroi di Overwatch 2
Alcuni degli eroi di Overwatch 2

La filosofia delle major negli anni è cambiata e Overwatch 2 riflette questa trasformazione, entrando a gamba tesa nel mondo controverso dei cosiddetti Live Service. "Invece di sviluppare ogni aspetto di un gioco, aspettare il momento giusto e poi infilare tutto dentro una scatola, abbiamo deciso d'impegnarci a pubblicare i contenuti appena pronti e sul lungo periodo", ha chiarito Keller. E basta guardare il calendario ufficiale per capire questa affermazione: l'attesissima modalità PvE, infatti, non vedrà la luce prima del prossimo anno, quando Overwatch 2 avrà già compiuto due stagioni, laddove per stagione si intende un periodo di circa nove settimane.

Ricapitoliamo, quindi, cosa succederà il 4 ottobre: se possedete già Overwatch, il gioco si aggiornerà per trasformarsi magicamente in Overwatch 2 senza costi aggiuntivi. La patch andrà a modificare praticamente tutto, dalla grafica al sonoro - che saranno migliorati - al gameplay, che introdurrà alcuni importantissimi cambiamenti di cui abbiamo già discusso tempo addietro, come il passaggio alla formazione 5 contro 5 con un solo tank.

Overwatch 2, il gioco si aggiornerà alla nuova versione il 4 ottobre
Overwatch 2, il gioco si aggiornerà alla nuova versione il 4 ottobre

Il passaggio a free to play, invece, ha praticamente obbligato Blizzard a introdurre un altro importante cambiamento: Overwatch 2 abbandonerà i Forzieri per adottare un sistema a microtransazioni più comune. Keller e gli altri non hanno potuto scendere nei dettagli perché, e sono stati onesti, non li hanno ancora definiti neppure loro: si parla di un negozio in-game con un'ampia scelta di cosmetici come costumi, pose ed emoticon. Keller ha confermato che i giocatori potranno continuare ad acquistare questi contenuti opzionali senza spendere un centesimo, ma non si è capito ancora bene come, e quando abbiamo chiesto cosa succederà alla valuta attualmente accumulabile su Overwatch 1, e se vale la pena risparmiarla magari grazie ai duplicati nei Forzieri, il director ci ha risposto che stanno ancora lavorando su questa conversione e che anche questo cambiamento fa parte di una nuova strategia comunicativa votata alla trasparenza.

"Vogliamo che i giocatori affrontino questo viaggio insieme a noi, perciò li aggiorneremo spesso sulle nostre intenzioni e condivideremo nel dettaglio i nostri piani futuri, come dimostra il calendario che abbiamo divulgato", ha detto Keller. Riguardo ai Forzieri ha poi aggiunto che "con tutti i nuovi costumi e cosmetici che implementeremo già nei primi mesi, il sistema a ricompense casuali sarebbe diventato frustrante, mentre ora sarà possibile concentrarsi sul proprio eroe preferito e collezionare i suoi cosmetici con più assiduità".

Overwatch 2, il PvE arriverà solo nel 2023
Overwatch 2, il PvE arriverà solo nel 2023

Per stuzzicare i giocatori a impegnarsi - o spendere? - sui cosmetici, Blizzard ha introdotto anche due nuovi bottini: i costumi Mitici e i ciondoli. Il team prevede di offrire un costume Mitico a stagione, ma la differenza con quelli Leggendari è che il Mitico, oltre a essere visivamente più sofisticato - la maschera si anima durante l'esecuzione dell'Ultra - è anche personalizzabile. Il primo costume Mitico dovrebbe essere quello di Genji, e consentirà di cambiare tatuaggi, aspetto dell'arma e colori degli indumenti. I ciondoli, invece, sono dei veri e propri gadget cosmetici che i giocatori possono appendere alle armi: sembra una sciocchezza, ma si tratta di un elemento personalizzato che i giocatori avranno sempre sotto gli occhi, dato che l'arma è visualizzata nell'HUD in prima persona.

Overwatch 2, Sojourn è uno dei tre nuovi personaggio della Stagione 1
Overwatch 2, Sojourn è uno dei tre nuovi personaggio della Stagione 1

Il 4 inizierà quindi la prima stagione di Overwatch 2 su tutte le piattaforme, Nintendo Switch compresa, e i giocatori avranno accesso al primo Pass Battaglia, che li ricompenserà nel tempo come succede in tanti altri giochi. Il lancio sembra ambizioso: il calendario parla di tre nuovi eroi - due li conosciamo già, sono Sojourn e Junker Queen - più di trenta costumi, sei mappe e altro ancora. Sullo store Blizzard è già comparso un contenuto per nuovi giocatori, chiamato Pacchetto Osservatorio, che include il Pass Battaglia Premium, un po' di valuta virtuale per gli acquisti, l'accesso alla nuova Beta, due modelli per Soldato-76 e Mc... ehm, Cassidy, un'icona esclusiva e, ovviamente, il gioco base. Tutto molto bello, ma cosa sappiamo sul PvE e sulla nuova eroina tank?

Uno sguardo al futuro

Overwatch 2, Junker Queen sarà giocabile nella nuova Beta
Overwatch 2, Junker Queen sarà giocabile nella nuova Beta

Il PvE, purtroppo, è stato rinviato al 2023, e sull'argomento i ragazzi di Blizzard hanno tenuto le bocche chiuse, se non altro perché è in corso una revisione importante dei piani iniziali. Overwatch 2 avrebbe dovuto avere una campagna divisa in missioni rigiocabili con un robusto sistema di talenti legato alla progressione individuale degli eroi, ma qualcosa è cambiato e ora si comincia a parlare di esperienze PvE.

Sulla questione, Keller ha cercato di essere più chiaro, e ci ha spiegato che il team sta lavorando a dei pacchetti PvE che costituiranno una campagna sul lungo periodo: non è chiaro se la distribuzione sarà legata alle stagioni oppure no, ma a quanto sembra, almeno per il futuro immediato, Overwatch 2 resterà un gioco incentrato sul PvP. "Abbiamo grandi piani per il PvE e per la storia di Overwatch", ha però rimarcato Keller, e ha aggiunto: "Molti fan ci hanno chiesto per anni una serie animata o un contenuto narrativo di prima qualità che racconti una storia epica e le missioni PvE che stiamo sviluppando, tra cinematiche e gameplay, sono esattamente quello che vogliono".

Overwatch 2, Commanding Shout aumenta la velocità di movimento della squadra
Overwatch 2, Commanding Shout aumenta la velocità di movimento della squadra

Il che promette bene, e alcuni intermezzi infilati di straforo nei nuovi trailer di Overwatch 2 sembrerebbero confermare una prospettiva molto cinematografica negli intermezzi che dovrebbero costruire una storia coesa. Overwatch ha un background narrativo strepitoso, con un cast ottimamente caratterizzato, e non è un caso se il PvE sia il contenuto più atteso dai giocatori, che però dovranno aspettare ancora alcuni mesi.

Nel futuro più immediato, tuttavia, c'è una nuova Beta: è prevista per il 28 giugno ed è già possibile registrarsi. A differenza della precedente, che ha sollevato molte critiche perché il gameplay era ancora acerbo rispetto alle grandi innovazioni promesse, la nuova Beta dovrebbe essere molto più rappresentativa dei bilanciamenti e delle novità che introdurrà l'aggiornamento del 4 ottobre. Tra le altre cose, sarà possibile giocare nei panni di Junker Queen, la nuova eroina svelata durante l'Xbox + Bethesda Showcase.

Overwatch 2, Junker Queen è una tank super aggressiva
Overwatch 2, Junker Queen è una tank super aggressiva

Svelata è un parolone, perché Junker Queen è in gioco da anni: l'abbiamo sentita parlare nella mappa di Junkertown, l'abbiamo vista sui manifesti in giro per gli scenari, ma ora abbiamo un'eroina giocabile vera e propria che si aggiungerà alla schiera dei tank. All'anagrafe Odessa Stone, questa gigantessa australiana ha preso il controllo di Junkertown con la promessa (minaccia?) di renderla un posto migliore per i suoi residenti, che come probabilmente saprete comprendono Junkrat e Roadhog, e per qualche tempo anche Wrecking Ball. Le sue abilità da tank ce le ha spiegate il lead designer Geoff Goodman, ricordandoci il presupposto di Overwatch 2 per quanto riguarda i tank, che saranno sempre meno orientati alla difesa statica, tant'è che anche Orisa e Reinhardt sono stati riprogettati per spingere i giocatori a buttarsi nella mischia.

Overwatch 2, il primo modello Mitico sarà dedicato a Genji
Overwatch 2, il primo modello Mitico sarà dedicato a Genji

Junker Queen è una tank unica per due motivi: in primo luogo, può aumentare la velocità della squadra come fa Lúcio con l'abilità Commanding Shout - carina la citazione di World of Warcraft! - e poi può negare le cure dei guaritori avversari con la sua Ultra, Rampage, che funziona un po' come la Granata Biotica di Ana. Già questo suggerisce che le composizioni tradizionali basate sulla rapidità di movimento potrebbero essere scombussolate dall'introduzione di questo tank, che darà ai giocatori di Lúcio filo da torcere. Junker Queen combatte impugnando un fucile a canne mozze che sembra un incrocio tra quello di Roadhog e le armi di Reaper, ma può anche brandire un'ascia elettromagnetizzata, che ha soprannominato Carnage.

La Beta offrirà ai giocatori una prima opportunità di mettere alla frusta una nuova meccanica di Overwatch: il Sanguinamento. Sarà proprio Junker Queen la prima eroina a sfruttare questa dinamica che sostanzialmente trasforma in energia aggiuntiva i danni che le sue abilità infliggono agli avversari. Lo stile di gioco di Junker Queen, insomma, è proprio questo: l'eroina si butta in mezzo ai nemici e fa più danni possibile, perché i suoi danni si trasformano in scudi che prolungano la sua permanenza in prima fila.

Overwatch 2, Orisa sarà riprogettata con nuove abilità
Overwatch 2, Orisa sarà riprogettata con nuove abilità

Con l'enfasi riposta sulle schermaglie ravvicinate e sulla velocità delle uccisioni - che non tutti i giocatori hanno apprezzato - Overwatch 2 costringerà la community a riscoprire molti aspetti del gameplay che davamo per scontati. La nuova mappa che sarà giocabile in Beta, Paraiso, servirà proprio a questo: è ambientata a Rio - tant'è che una parte comprende la casa di Lúcio - ed è una mappa ibrida che vede i giocatori contendersi un obiettivo e poi scortare un carico fino a destinazione. Paraiso rappresenta un po' tutta la filosofia di Overwatch 2 in termini di game design: è una mappa molto più verticalizzata, con una buona varietà situazionale che predilige comunque lo scontro a distanza ravvicinata e il posizionamento strategico.

Il 28 giugno saremo in prima linea anche noi. "Overwatch è un gioco magico", ha detto Aaron Keller. "Ha sempre avuto un non so ché di speciale che lo rende irresistibile, e con Overwatch 2 vogliamo calcare la mano sui suoi aspetti migliori". In effetti, il modo in cui Blizzard ha trascurato il suo shooter a squadre negli ultimi anni, aveva smorzato il nostro entusiasmo, ma ora non vediamo l'ora di provare tutte queste novità e scoprire se questo rilancio rappresenterà una nuova alba per uno dei marchi più amati degli ultimi anni.