Battlefield 2042: svelata la modalità Hazard Zone, un'alternativa ai battle royale

Battlefield 2042 presenta la sua terza modalità, intitolata "Hazard Zone", che si presenta come una sorta di battle royale particolare.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   14/10/2021
16

Battlefield 2042 si svela completamente, a questo punto, con la presentazione anche della terza modalità di gioco rimasta finora piuttosto misteriosa, intitolata Hazard Zone e finalmente protagonista di una spiegazione dettagliata da parte di EA e DICE.

Abbiamo già visto quali sono le altre modalità principali delle tre a disposizione all'interno del multiplayer di Battlefield 2042: prima c'è stata l'anteprima di All-out Warfare, la prima modalità ad essere stata mostrata e incentrata sul multiplayer di vasta scala con un massimo di 128 giocatori e veicoli a volontà.

Poi è stato il turno dell'anteprima di Portal, particolare modalità che consente ai giocatori di prendere parte a diversi tipi di battaglia recuperando temi, opzioni di gioco ed elementi di gameplay dai capitoli precedenti della serie Battlefield, attingendo dunque dalla tradizione per mantenere tutto il corredo di esperienze possibili anche all'interno del nuovo capitolo.

Infine, scopriamo oggi la terza modalità, protagonista della nuova anteprima su Hazard Zone, come si intitola proprio questa nuova opzione di gioco.

Battlefield 2042, una scena dal gioco
Battlefield 2042, una scena dal gioco

Si tratta di un gameplay più tattico e fondato su piccole squadre da 4 giocatori, per un massimo di 24 giocatori su PS4 e Xbox One e di 32 giocatori su Xbox Series X|S, PS5 e PC, con uno specialista di ogni per ogni squadra, cosa che costringe a bilanciare bene le forze in campo.

A tutti gli effetti è una sorta di risposta al battle royale, declinato però in maniera piuttosto particolare come uno sparatutto a squadre basato sull'estrazione. Al lancio saranno presenti 7 mappe disponibili e 15 upgrade tattici, mentre la storia della modalità si incentra sulla necessità di recuperare dei data drive da satelliti abbattuti sul campo di battaglia.

Questi data drive si collegano direttamente al Mercato Nero, un particolare iniziativa di Hazard Zone che consente una progressione costante dei personaggi in base ai risultati in-game, visto che la raccolta dei data drive e l'estrazione avvenuta con successo si trasforma direttamente in valuta di gioco con cui acquistare gli upgrade e altro.