Cyberpunk 2077: una precisazione su espansione e team dedicato da CD Projekt RED

La maggior parte di CD Projekt RED è ancora al lavoro su Cyberpunk 2077, come emerge da una precisazione effettuata dalla compagnia sulla nuova espansione.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   19/04/2022
53

Cyberpunk 2077 avrà un'espansione di grosso calibro, la quale è attualmente attesa per il 2023, ma durante la presentazione avvenuta nei giorni scorsi è emersa una certa confusione sull'entità dei lavori in corso, cosa che ha spinto CD Projekt RED a chiarire ulteriormente la situazione.

Durante la conferenza interna dalla quale sono emersi i piani per il 2022 di CD Projekt RED e abbiamo visto il periodo di uscita ufficiale dell'espansione di Cyberpunk 2077, c'era stato un errore nelle slide di presentazione, dalle quali sembrava che sui nuovi contenuti del gioco ci fosse rimasta una parte piccola del team, con il grosso della compagnia ormai impegnata su altri progetti.

Come riferito nel tweet riportato qui sopra, CD Projekt RED aveva fatto un errore nella rappresentazione della roadmap, visto che circa metà dell'intero studio è attualmente al lavoro sull'espansione di Cyberpunk 2077, che si conferma dunque un pacchetto di grosse dimensioni e ricco di contenuti.

L'altra metà di CD Projekt RED è invece impegnata in altri progetti nuovi, tra i quali rientra ovviamente anche il nuovo The Witcher su Unreal Engine 5 la cui esistenza è stata annunciata in via ufficiale dal team nelle scorse settimane, con l'idea che si tratti di una "nuova saga" e dunque una sorta di nuovo inizio per la serie.

In ogni caso, è chiaro che la maggior parte della forza lavoro è ancora impegnata su Cyberpunk 2077 e il team ha voluto chiarire in maniera precisa il disguido, considerando come già gli azionisti siano alquanto sul piede di guerra per quanto riguarda la gestione del progetto da parte della compagnia polacca.