Death Stranding, Hideo Kojima fermato in dogana a causa del suo BB Pod 31

Il BB Pod di Hideo Kojima ha attirato l'attenzione dei doganieri americani, che hanno voluto osservare l'oggetto più da vicino.

NOTIZIA di Davide Spotti —   23/07/2019

Negli ultimi giorni Hideo Kojima ha presenziato al Comic-Con 2019 di San Diego, dove ha tenuto un panel dedicato allo sviluppo di Death Stranding.

Nel corso dell'evento si è parlato del personaggio di Heartman insieme al regista Nicolas Winding Refn, è stata svelata la cover del gioco e l'autore ha espresso le proprie perplessità nei confronti di Fortnite e dei battle royale. Nelle ultime ore è stato svelato inoltre che, prima di arrivare a destinazione, Kojima è stato fermato alla dogana dell'aeroporto a causa del suo BB Pod.

Data la natura insolita dell'oggetto, i funzionari preposti hanno voluto dargli un'occhiata più approfondita. Maggiori dettagli non sono stati rivelati, ma a quanto pare la situazione si è risolta senza problemi e l'oggetto è stato successivamente mostrato nel corso del panel.

Come ricorderete, il BB Pod sarà incluso anche nella Collector's Edition di Death Stranding, sebbene non sia stato chiarito se il modello presentato a San Diego sarà esattamente quello incluso nella confezione dell'edizione limitata.

La data di lancio di Death Stranding è confermata per l'8 novembre 2019. Per approfondire il simbolismo del gioco vi suggeriamo di consultare il nostro nuovo speciale, realizzato da Luca Porro.