Halo Infinite uscirà anche su Xbox One, Microsoft conferma

Nonostante le voci circolanti nelle scorse ore, sembra proprio che Halo Infinite uscirà anche su Xbox One oltre che su PC e Xbox Series X/S, come da programma.

NOTIZIA di Giorgio Melani e Luca Forte   —   23/12/2020
171

Nonostante le voci circolanti nelle scorse ore, sembra proprio che Halo Infinite uscirà anche su Xbox One oltre che su PC e Xbox Series X/S, come da programma iniziale. Tom Warren, senior Editor di The Verge, ha, infatti, notato che Microsoft ha "consigliato" a Chad Mirshak, lead designer di 343 Industries, di aggiornare il suo curriculum su LinkedIN inserendo anche la versione Xbox One del gioco.

I primi dubbi, infatti, erano cominciati a serpeggiare osservando il suo curriculum vitae pubblicato sul celebre social network professionale di Microsoft. Chad Mirshak, infatti, aveva messo di essere al lavoro come UI Art Lead presso 343 Industries di Halo Infinite per PC e Xbox Series X/S. Una cosa che aveva fatto immediatamente scalpore: perché la versione Xbox One non era nominata? Sembrava, quindi, la conferma delle voci che sostengono che Microsoft abbia cancellato la versione current gen per non andare incontro alle polemiche di Cyberpunk 2077. Esattamente come ha fatto con Microsoft Flight Simulator.

In realtà si deve essere trattata di una svista, dato che Chad Mirshak ha aggiornato il suo profilo in maniera celere, togliendo ogni tipo di dubbio. Almeno fino all'annuncio ufficiale del gioco!

NOTIZIA ORIGINALE - Halo Infinite potrebbe aver abbandonato la current gen di Xbox One concentrandosi solo sulle versioni next gen, ovvero Xbox Series X e Series S, almeno in base a un curriculum di uno dei lead designer di 343 Industries, che tuttavia ancora non può essere preso come fonte d'informazione certa.

A far emergere la voce di corridoio sulla possibilità che Halo Infinite possa essere un'esclusiva next gen per Xbox Series X|S è il curriculum su LinkedIn di Chad Mirshak, che è art lead per quanto riguarda l'interfaccia utente e design manager del nuovo capitolo della serie presso 343 Industries.

Nel curriculum, si legge che sta "attualmente portando avanti lo sviluppo di Halo Infinite su Xbox Series X|S e PC", dopo peraltro essere stato responsabile di vari team dedicati all'interfaccia utente e user experience per circa 10 anni nell'industria videoludica e non solo.

Mirshak sembra avere insomma un ruolo di rilievo in 343 Industries e nello sviluppo di Halo Infinite, dunque il curriculum non sarebbe in discussione, ma quello che appare dubbio è il fatto che la descrizione potrebbe semplicemente essere parziale e omettere la versione Xbox One per motivi di spazio o interesse, preferendo concentrarsi sulle nuove tecnologie.

Insomma, gli appigli per pensare alla possibile rimozione della versione current gen per Halo Infinite, che si sposterebbe dunque esclusivamente su next gen, sono decisamente flebili, considerando anche come Microsoft abbia portato avanti per mesi il concetto di cross-gen incentrato proprio su Halo Infinite. D'altra parte, non sarebbe la prima volta che assistiamo a un'inversione di marcia si questo tipo, considerando quella curiosamente opposta effettuata da Sony, con la scoperta dei vari titoli cross-gen che si pensava fossero esclusive next gen.

C'è da dire che in molti vedrebbero anche di buon occhio una decisione del genere da parte di Microsoft: come abbiamo riferito anche qualche giorno fa, i problemi tecnici incontrati da Cyberpunk 2077 potrebbero essere emblematici di una difficoltà, per le tecnologie precedenti, di far funzionare al meglio progetti particolarmente complessi.