Pokémon GO, Niantic Labs pagherà 4 milioni di dollari dopo aver patteggiato una class action 12

Niantic Labs pagherà 4 milioni di dollari per aver perso una class action contro dei cittadini infastiditi dai giocatori di Pokémon GO.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   08/09/2019

Niantic Labs pagherà 4 milioni di dollari dopo aver patteggiato una class action legata a Pokémon GO.

I querelanti hanno chiesto e ottenuto di essere risarciti per i disturbi causati da Pokémon GO al lancio dell'applicazione, con molti che hanno violato le loro proprietà per andare a caccia delle bestioline in realtà aumentata.

Pensate che uno dei querelanti si è ritrovato con centinaia di persone davanti casa, a tutte le ore del giorno e della notte. Il pagamento non corrisponde a un'ammissione di colpa da parte di Niantic Labs, ma è solo un modo per chiudere la faccenda. Il paradosso è che i dodici querelanti hanno ottenuto soltanto 1.000 dollari ognuno, contro i 2.500 richiesti, mentre il resto della somma andrà a coprire le spese legali della causa, durata ben tre anni. La morale è che ci hanno guadagnato soltanto gli avvocati.

Niantic ha anche accettato di creare un nuovo sito per le segnalazioni di problemi di Pokémon GO. Il sistema dovrebbe garantire la risoluzione del 95% dei casi entro 15 giorni dalla segnalazione.