The Last of Us 2, insulti e minacce agli sviluppatori: Naughty Dog fa un appello 157

Gli sviluppatori di The Last of Us 2 stanno ricevendo ormai da giorni insulti e minacce più o meno gravi, e Naughty Dog ha pensato bene di fare un appello in tal senso.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   06/07/2020

Gli sviluppatori di The Last of Us 2 ricevono ormai da diversi giorni insulti e minacce che hanno abbondantemente superato il livello di guardia, spingendo Naughty Dog a prendere posizione sull'argomento.

"Sebbene le critiche siano ben accette, condanniamo qualsiasi forma di molestia o minaccia diretta verso il nostro team e il nostro cast", ha scritto lo studio su Twitter in risposta anche alle minacce di morte mandate a Laura Bailey di recente.

"La loro sicurezza è una nostra assoluta priorità, ma dobbiamo collaborare tutti insieme per eradicare questo tipo di comportamenti e mantenere un confronto misurato e costruttivo."

Capace di totalizzare vendite per oltre 4 milioni di copie nei primi tre giorni, The Last of Us 2 si è purtroppo attirato l'odio e il risentimento di una piccola ma rumorosa parte di utenti intolleranti.

Questo tipo di accoglienza, che è letteralmente esplosa sui social, non ha fortunatamente influenzato i voti della stampa specializzata per The Last of Us 2, dipinto come un capolavoro.