Animal Crossing: New Horizons, come guadagnare stelline velocemente 19

Ecco come guadagnare stelline in Animal Crossing: New Horizons in maniera più veloce possibile:

SOLUZIONE di Mattia Pescitelli   —   23/03/2020

Indice

Se state giocando da qualche giorno ad Animal Crossing: New Horizons, avrete notato che i debiti iniziano a farsi sempre più salati man mano che espandete la vostra isola deserta.

Il problema principale sono senz'altro le stelline che bisogna restituire a Tom Nook ogni volta che si decide di ampliare la propria casa. A ogni miglioria, infatti, il prezzo si fa sempre più elevato, fino ad arrivare a cifre che farebbero impallidire qualunque giocatore. Però, non bisogna disperare. Ci sono diversi modi per arraffare velocemente grandi somme di stelline. Ecco, quindi, come guadagnare stelline velocemente in Animal Crossing: New Horizons.

Vendere pesci e insetti rari

Iniziamo dalla cosa più ovvia da fare nel caso in cui si vogliano racimolare diverse centinaia di stelline. Le attività di pesca ed entomologia fruttano parecchio, specialmente se si riescono a trovare le giuste prede.

Per quanto riguarda gli insetti, dato che si possono facilmente individuare, vi basterà andare in giro per la vostra isola, retino in mano, fino a che non vi imbatterete in specie particolari, che non vi capita di vedere spesso. In questo periodo primaverile sono da tenere in considerazione la farfalla carta di riso, la farfalla imperatore, il tarlo asiatico e la mantide orchidea. Quest'ultima l'abbiamo venduta per 2400 sterline, ma è parecchio rara da trovare e solitamente si aggira sui fiori posizionati in cima alle alture. Ovviamente, potete anche recarvi in altre isole per tentare la fortuna e trovare nuove creature, magari ancora più peculiari e di valore.

A differenza degli insetti, invece, i pesci non possono essere riconosciuti dalla distanza, quindi dovrete penare un po' di più per trovarne di rari. Le foci dei fiumi sono un punto abbastanza "redditizio", dove abbiamo avuto maggiore fortuna nel trovare pesci non comuni, ma non sono comunque da sottovalutare fiumi, laghi e, soprattutto, il mare.

Cercare la roccia dei soldi

Già ve ne abbiamo parlato nella guida sulle cose da fare ogni giorno, ma non potevamo non citarla anche in questo caso. Tutti i giorni, sulla vostra isola, una delle rocce presenti, invece di fornire i soliti materiali, vi ricompenserà con diverse stelline (la cifra può variare, ma abbiamo visto che si aggira fino a un massimo di 16.000). Quando la trovate, iniziate a percuoterla con un'ascia o una pala.

Un consiglio utile è quello di scavare almeno un paio di buche dietro di sé. Questo perché, ad ogni colpo, verrete sbalzati all'indietro. Interrompere la "combo" farà esaurire immediatamente i materiali (in questo caso, le stelline) forniti dalla roccia. Scavare dietro di voi vi permetterà di rimanere sempre sul posto, così da poter colpire a cadenza ravvicinata senza perdere il "ritmo". E fate attenzione a non aver mangiato alcun frutto, oppure spaccherete la roccia con un solo colpo, perdendo l'occasione di ottenere la somma che vi sarebbe spettata.

Vendere l’oggetto del giorno

Dopo aver costruito la bottega di Nook con tanta fatica (e materiali), ogni giorno avrete la possibilità di vendere un oggetto che vi farà guadagnare molti soldi in più di quanti ne fareste vendendolo in qualsiasi altro giorno. Solitamente, l'oggetto in questione è uno di quelli realizzabili attraverso i progetti. Se avete dei materiali a disposizione, costruitelo e vendetelo alla bottega. Magari non ne vale sempre la pena, però a volte potreste riuscire a ottenere un bel gruzzolo, quindi non è mai male andare a vedere cosa vogliono Mirco e Marco.

Vendere frutta esotica

Come avrete notato, sulla vostra isola all'inizio cresce un solo tipo di frutto. Quello è il vostro frutto nativo (potete visionarlo anche attraverso il passaporto, vicino al nome dell'isola). Tra quelli casualmente disponibili ci sono le pesche, le mele, le pere, le ciliegie e le arance.
Il vostro frutto nativo varrà 100 stelline al momento della vendita, il che non è affatto male, ma la frutta esotica vi farà guadagnare ben 500 stelline a pezzo. Quest'opportunità di guadagno si può attuare in diversi modi.

Come prima cosa, potete acquistare un coupon per visitare un'altra isola, dove molto probabilmente troverete alberi con frutti differenti dai vostri. Le cose da fare, in questo caso, sono due. O prendete tutta la frutta e la vendete, oppure tornate a casa e ripiantate i frutti raccolti, così da poter contare su un frutteto ricco e variegato. Sta a voi decidere. Il primo metodo è utile se avete bisogno immediato di soldi. Il secondo, invece, è pensato per la lunga distanza (ci vorrà qualche giorno per far crescere gli alberi e farli fruttare, in tutti i sensi).

Altro metodo è giocare con un amico e andare sulla sua isola. Qui potrete cogliere il suo frutto nativo, per poi venderlo a casa vostra come esotico, ma anche vendere quello che cresce sulla vostra terra al negozio del vostro amico a un prezzo maggiorato. Ovviamente, ciò non funzionerà se i vostri frutti nativi sono gli stessi.

Piantare alberi di soldi

Ogni giorno sulla vostra isola troverete dei punti di scavo luminosi che nascondono sacchi di stelline. Una volta raccolto il bottino, vedrete la buca emettere ancora la luce dorata che vi ha attirato. Se aprite lo zaino e create un sacchetto di stelline (cliccate sulla somma che vedete nell'inventario in basso a sinistra), potete seppellirlo. Dopo qualche giorno, troverete un fantastico albero che, al posto di fornire frutta, fornisce soldi. Il nostro consiglio è di non seppellire più di 10.000 stelline, perché il massimo che si può ottenere sembra essere 30.000.

In ogni caso, la somma che avete sepolto vi frutterà sempre il triplo. E poi dicono che i soldi non crescono sugli alberi.

Questi sono alcuni dei modi per guadagnare più stelline in poco tempo su Animal Crossing: New Horizons. Se avete qualche altro consiglio, "trucchetto" o metodo per guadagnare tanto spendendo poco, sentitevi liberi di condividerlo con gli altri utenti nei commenti.