Animal Crossing: New Horizons, Nintendo spiega le motivazioni del rinvio 29

Leggiamo le ultime dichiarazioni di Doug Bowser, presidente di Nintendo of America, relativamente al posticipo di Animal Crossing: New Horizons al 2020.

NOTIZIA di Davide Spotti —   13/06/2019

Animal Crossing: New Horizons è stato tra i protagonisti di Nintendo all'E3 2019, dove sono stati svelati il nome definitivo del gioco e la data d'uscita. Interpellato da IGN in quel di Los Angeles, il presidente di Nintendo of America, Doug Bowser, ha spiegato le ragioni che hanno spinto l'azienda a optare per il rinvio del titolo al 2020.

"Uno dei nostri principi chiave è di portare il sorriso sui volti delle persone e ne parliamo sempre. È la nostra visione, o forse dovrei dire la nostra missione. Questo per noi vale anche per i dipendenti. Dobbiamo assicurarci che abbiano un buon equilibrio tra lavoro e vita privata", ha dichiarato il dirigente americano.

"Non introdurremo sul mercato un gioco prima che sia pronto. Il rinvio di Animal Crossing è solo un esempio. È davvero importante avere questo equilibrio nel nostro settore. In realtà è qualcosa di cui andiamo orgogliosi".

Vi ricordiamo che la data di lancio di Animal Crossing: New Horizons è fissata per il 20 marzo 2020 in esclusiva per Nintendo Switch. Il gioco supporterà sia il multiplayer online che in locale. Qui di seguito riproponiamo il trailer mostrato in occasione dei Nintendo Direct dell'E3 2019.