Halo Infinite: 23 Spartan uccisi da un solo colpo di Sniper in un incredibile video

Il fucile di precisione di Halo Infinite ha una potenza veramente devastante, come dimostra questo bizzarro video in cui 23 Spartan vengono eliminati insieme.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   02/12/2021
50

Halo Infinite è stato teatro di un record alquanto assurdo, registrato in video dallo youtuber giapponese Sakana, il quale ha eliminato 23 Spartan insieme con un singolo colpo di S7 Sniper Rifle, ovvero il fucile di precisione classico della serie nella sua nuova versione.

La situazione è stata ovviamente "costruita" appositamente per poterci fare un video, non si tratta di un'azione vera di gioco, è comunque davvero curiosa, soprattutto perché dimostra un'implicazione della fisica in Halo Infinite che risulta piuttosto assurda e che potrebbe essere corretta, anche se è estremamente difficile che abbia riscontri effettivi in partita.

Dopo aver disposto, non senza un effetto alquanto comico, ben 23 Spartan in fila indiana, tutti precisamente disposti uno dietro l'altro, Sakana si è posizionato in cima alla fila e con un preciso colpo alla testa ha eliminato con quel singolo sparo tutti i 23 giocatori insieme. In pratica, il proiettile dell'S7 Sniper Rifle, a quanto pare, non trova ostacoli nella sua corsa, almeno per quanto riguarda i corpi dei nemici: è in grado di perforare e colpire consecutivamente fino al termine della corsa (o fino a 23 Spartan, non è dato sapere al momento se si possa andare oltre).

La scenetta è alquanto buffa e potrebbe aprire la strada a ulteriori interpretazioni del magico proiettile del fucile di precisione di Halo Infinite, peraltro una delle armi storiche e più amate all'interno della serie, che nel nuovo capitolo si presenta sostanzialmente invariato, tranne per qualche nuovo dettaglio.

Per il resto, abbiamo visto che la lista degli obiettivi svela il numero delle missioni della Campagna di Halo Infinite, con il titolo in questione che risulta il gioco più atteso di dicembre 2021 dalla redazione e dai lettori di Multiplayer.it.