Metroid Prime 4, Retro Studios ha assunto veterani Borderlands, Star Wars e Starcraft

Retro Studios ha assunto alcuni veterani del settore provenienti da Borderlands, Star Wars e Starcraft per sviluppare Metroid Prime 4 e i suoi altri progetti.

NOTIZIA di Luca Forte   —   11/05/2020
58

Retro Studios ha assunto alcuni veterani del settore che hanno lavorato su giochi quali Borderlands, Star Wars e Starcraft. Dei professionisti che andranno a lavorare su Metroid Prime 4 o gli altri progetti in cantiere presso lo studio texano. Attraverso queste acquisizioni lo sviluppatore in seno a Nintendo ha rafforzato prevalentemente il reparto VFX dello studio.

Gli artisti VFX sono coloro che creano ed implementano in un videogioco effetti quali esplosioni, fuoco, fumo o le luci scatenate da particolari abilità speciali o colpi d'arma. Si tratta, quindi, di un reparto piuttosto importante, dato che quello che creano è una delle cose più evidenti in un videogioco.

È quindi una sorta di garanzia che Adad Morales sia stato assunto come nuovo VFX Lead di Retro Studios. Morales, infatti, ha lavorato a progetti quali Battlefield Hardline o il gioco di Star Wars poi cancellato di EA Visceral. Un altro ambizioso progetto che non è mai andato in porto è lo sparattutto in prima persona di StarCraft. Sul suo sito personale è possibile vedere alcuni suoi lavori. Sul talento nulla da dire, ma c'è da sperare che il progetto sul quale lavorerà presso Retro Studios vedrà prima o poi la luce.

Morales sarà affiancato da altri due veterani. Bryan Erck ha ricoperto il ruolo di lead VFX artist per Shadow of the Tomb Raider di Crystal Dynamics. Nicholas Wilson, invece, ha passato 12 anni in Gearbox, lo studio di Borderlands. Chissà se se ne è andato per via dei bonus non pagati.

Retro Studios sta assumendo diverso personale nell'ultimo periodo, ma ufficialmente non sta lavorando a nulla oltre al gioco con protagonista Samus Aran, dopo che lo sviluppo di Metroid Prime 4 è ripartito da zero dopo essere stato incubato da Bandai Namco Singapore.