The Last of Us 2: Druckmann fa i complimenti alla recensione di due youtuber, idioti li accusano di essere venduti 216

Neil Druckmann ha fatto i complimenti a una video recensione di The Last of Us 2, facendo però piovere addosso ai suoi autori le accuse di essere venduti.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   05/07/2020

Gli youtuber "Girlfriend Reviews" sono stati accusati di aver ricevuto dei soldi da Sony o da Naughty Dog per la loro recensione di The Last of Us 2. Il motivo? Neil Druckmann gli ha fatto pubblicamente i complimenti per il loro lavoro.

La vicenda rientra in quella più ampia della radicalizzazione di alcuni giocatori per i contenuti di The Last of Us 2. La situazione è talmente sfuggita di mano che alcuni hanno minacciato di morte un'attrice per ciò che ha fatto il suo personaggio nel gioco.

Le accuse mosse ai Girlfriend Reviews sono particolarmente stupide per dei motivi che anche delle amebe potrebbero capire al volo (ma non certi videogiocatori, a quanto pare). Il più evidente è che si tratta di una recensione tardiva, arrivata ben dopo il lancio del gioco (è stata pubblicata il 1° luglio 2020). Che senso avrebbe avuto per Naughty Dog pagare qualcuno per una recensione positiva pubblicata a così tanti giorni dall'arrivo di The Last of Us 2 sul mercato, quando oltretutto la media su Metacritic è già altissima?

Dalla data di pubblicazione della recensione di Girlfriend Reviews si evince anche un'altra informazione: i due il gioco se lo sono comprato. In realtà hanno dichiarato anche loro di averlo fatto per difendersi dalle accuse, ma era facile intuirlo pensando a quanto hanno impiegato a realizzare e pubblicare il video. Se avessero ricevuto il gioco in anticipo, lo avrebbero recensito prima.

Infine sono proprio i complimenti di Druckmann a far capire che non c'è niente di losco nella recensione, altrimenti non si sarebbe esposto in questo modo. Probabilmente, come fanno tutti gli sviluppatori, è particolarmente interessato alle recensioni del gioco cui ha lavorato per anni e questa gli è piaciuta più di altre. Così ha voluto renderlo noto agli autori.

I Girlfriend Reviews, al secolo Matt e Shelby, hanno risposto alle accuse affermando inoltre che sarebbe illegale non svelare uno sponsor, cosa che porrebbe fine alla loro carriera e metterebbe a rischio Naughty Dog stessa. Insomma, le accuse sono tanto infondate quanto ridicole.