The Last of Us 2: rimborsi per chi ha preordinato il gioco su PS Store, dopo il rinvio a tempo indeterminato 99

The Last of Us 2 è stato ufficialmente rimandato a data da decidere, Sony ha avviato i rimborsi per chi ha preordinato il gioco su PS Store, con comunicazione ufficiale.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   07/04/2020

The Last of Us 2 è stato posticipato a tempo indeterminato a causa dell'attuale crisi derivata dalla pandemia da coronavirus, pertanto il gioco Naughty Dog è stato rimosso dal PS Store e Sony sta provvedendo ai rimborsi per coloro che hanno effettuato il preorder attraverso PS Store.

Considerando che non c'è, a questo punto, una nuova data di uscita per il gioco, The Last of Us 2 è stato recentemente rimosso dal PlayStation Store ma non era ancora chiaro il destino dei preordini, considerando anche la vaghezza che ancora circonda la possibilità che il gioco possa comunque uscire in versione digitale.

Nel suo recente intervento pubblico, infatti, il director Neil Druckmann aveva lasciato intendere che ci fosse ancora una speranza per l'uscita regolare del gioco in formato digitale per la data di uscita stabilita, ovvero il 29 maggio, o che comunque ancora non fosse detta l'ultima parola.

Sony, tuttavia, sta procedendo sul piano ufficiale alla cancellazione dei preordini, avviando i rimborsi sia per The Last of Us: Parte II che per Marvel's Iron Man VR, i due titoli che sono stati colpiti da questa decisione di posticipo a tempo indeterminato.

"The Last of Us: Parte II e Iron Man VR sono stati rimandati, tutti coloro che hanno effettuato i pre-order digitali verranno automaticamente rimborsati, controllate l'email per ulteriori dettagli", riferisce la comunicazione ufficiale di Sony, secondo quanto riportato da Gamespot.

Seguiamo ovviamente con particolare interesse gli eventuali sviluppi sulla questione, in attesa di conoscere la nuova data di uscita di The Last of Us 2 in particolare.