The Last of Us 2, la data d'uscita slitta di cinque minuti ogni volta che qualcuno la chiede 42

Neill Druckmann, il vice presidente di Naughty Dog, ha dichiarato che la data d'uscita di The Last of Us 2 slitta di cinque minuti ogni volta che qualcuno la chiede.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   19/06/2019

Ogni volta che qualcuno chiede della data d'uscita di The Last of Us 2, questa slitta di cinque minuti. A scherzare sull'argomento è stato Neill Druckmann, il vice presidente di Naughty Dog, nonché creative director e sceneggiatore di The Last of Us Part II che evidentemente ha voluto seguire la scia delle polemiche nate dallo scherzo dell'attrice Ashley Johnson (Ellie in The Last of Us 1 e 2), che aveva parlato di febbraio 2020 come mese di lancio, per poi smentire.

Da notare che a commentare il post di Druckmann è arrivato anche quel simpaticone di Cory Barlog, il director di God of War, che ora vuole spammare ovunque richieste della data di uscita di The Last of Us 2. Insomma, tanta simpatia e amore tra gli studi first party di Sony, in attesa di conoscere davvero quando uscirà il gioco.

Per il resto vi ricordiamo che The Last of Us 2 è un titolo esclusivo per PS4. Qualcuno parla della possibilità che sia cross-gen, ossia che esca anche su PS5, ma non c'è niente di confermato in merito.