The Last of Us 2: Microsoft ha fatto una sua recensione interna ed è molto positiva

Dai documenti del processo tra Apple ed Epic Games assistiamo anche allo strano spettacolo di una recensione di The Last of Us 2 scritta da dipendenti Microsoft.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   02/05/2021
139

Una recensione di The Last of Us 2 da parte di Microsoft emerge dai documenti relativi al processo tra Apple ed Epic Games, e rappresenta uno spettacolo veramente particolare, considerando che si tratta di considerazioni mantenute solitamente segrete all'interno delle compagnie, ma stupisce come l'articolo in questione sia ben strutturato e riservi peraltro un giudizio molto positivo al gioco di Sony.

Elaborati di questo tipo non sono rari all'interno delle compagnie impegnate nella produzione di videogiochi o simili: si tratta di analisi sui prodotti concorrenti, che in questo caso assumono la forma di una vera e propria recensione videoludica. Il documento emerso online rientra nella sezione "Portfolio Team - Recent Release Highlights", che a quanto pare comprende recensioni e analisi dei prodotti più significativi usciti sul mercato. Potete vedere il documento in questione riportato sul forum ResetEra e in particolare lo screenshot a questo indirizzo.

Pur essendo a tutti gli effetti un documento interno di Microsoft, elaborato come approfondimento e studio sulla produzione della concorrenza, stupisce per il suo essere a tutti gli effetti una recensione classica di un videogioco, scritta in maniera piuttosto neutra e anche molto positiva nei confronti di The Last of Us 2, nonostante si un gioco di Sony.

The Last of Us 2 ha impressionato anche Microsoft sul fronte tecnico, meno su quello del gameplay
The Last of Us 2 ha impressionato anche Microsoft sul fronte tecnico, meno su quello del gameplay

In particolare, è notevole il passaggio in cui si legge: "La presentazione generale è significativamente avanti rispetto a quanto qualsiasi altro team stia producendo su console e PC", cosa che dimostra la grande considerazione con cui il lavoro di Naughty Dog è tenuto anche all'interno di Microsoft. Anche al di là dei messaggi di lodi e congratulazioni che occasionalmente arrivano da Phil Spencer nei confronti della concorrenza, che possono essere ovviamente delle manovre "politicamente corrette", è chiaro come ci sia una stima reale nelle capacità tecniche della concorrenza all'interno di Xbox.

Da notare anche come lo stesso giudizio positivo non traspaia più di tanto per quanto riguarda la valutazione del gameplay, in particolare sul fronte delle possibili decisioni lasciate al giocatore sullo svolgimento della storia e soprattutto del gunplay che viene considerato piuttosto negativamente, pur menzionando un miglioramento nell'intelligenza artificiale e nell'ampiezza delle aree di gioco.

In ogni caso, al di là della valutazione stessa, quello che stupisce è anche la cura con cui questo compito di recensire i prodotti della concorrenza sembra essere intrapreso, a giudicare dalla qualità del pezzo, pur essendo una sorta di studio strategico sull'avversario.

Sempre dai documenti del processo è anche emerso che l'esclusiva di S.T.A.L.K.E.R. 2 per Xbox sembra durare solo 3 mesi, e che Microsoft ha intenzione di aumentare i guadagni degli sviluppatori anche su console con l'abbassamento delle trattenute sulle vendite digitali.