Nintendo Switch OLED: 10 giochi da rivivere sul nuovo schermo

Quali sono i migliori giochi da rivivere - o da vivere - su Nintendo Switch OLED? Ecco una lista di 10 videogames che abbiamo selezionato.

SPECIALE di Alessandro Bacchetta —   13/10/2021
50

Assieme a Metroid Dread, lo scorso 8 ottobre, è uscita la nuova versione di Nintendo Switch: Nintendo Switch OLED. Abbiamo approfonditamente parlato dell'hardware - che potete portare a casa per 349 euro - nella nostra recensione; qui ribadiamo soltanto alcuni concetti chiave del nuovo prodotto.

Nintendo Switch OLED: la versione bianca, quella più pubblicizzata.
Nintendo Switch OLED: la versione bianca, quella più pubblicizzata.

Se acquistare o meno Nintendo Switch OLED dipende soprattutto dalle vostre esigenze d'uso, e chiaramente dall'avere (o no) già un altro modello della console in casa. Non possedeste alcuno Nintendo Switch, chiaramente OLED sarebbe la scelta migliore possibile, anche usando prevalentemente la console all'interno del Dock. Se invece giocate soprattutto in modalità portatile, è indubbio che, grazie alle maggiori dimensioni dello schermo e alla vibrante e contrastata resa dei colori, l'acquisto di OLED possa essere preso in considerazione anche avendo già la versione normale (o quella Lite) della piattaforma Nintendo. Che ormai, come aveva annunciato Satoru Iwata anni fa, è diventato a tutti gli effetti un ecosistema.

Aveste deciso di accaparrarvi la nuova console, con la sua confezione verticale e il suo Dock arrotondato, in questo speciale abbiamo selezionato 10 giochi che traggono vantaggio da Nintendo Switch OLED.

Metroid Dread

Un livello scuro e ricco di grigi e neri di Metroid Dread
Un livello scuro e ricco di grigi e neri di Metroid Dread

La console non è stata lanciata assieme a Metroid Dread per caso: il nuovo titolo Nintendo, sviluppato in collaborazione tra Nintendo EPD 7 e MercurySteam, è ricco di neri e grigi scuri, al punto che è difficile trovare un'immagine del gioco che non li comprenda. Non solo: ad accompagnare i profili tenebrosi delle strutture, ci sono spesso colori fortemente brillanti e contrastati, perfetti per emergere su Nintendo Switch OLED. Metroid Dread è un'opera che vi consigliamo di vivere sul televisore - posto che ne abbiate uno buono - ma, preferiste la modalità portatile, è indubbio che OLED fornisca un'esperienza radicalmente diversa da Nintendo Switch classico.

Voleste saperne di più sul gioco, qui trovate la nostra recente recensione di Metroid Dread.

The Legend of Zelda: Breath of the Wild

The Legend of Zelda: Breath of the Wild: uno dei tramonti del gioco.
The Legend of Zelda: Breath of the Wild: uno dei tramonti del gioco.

Qualsiasi lista si faccia per Nintendo Switch, esclusa una classifica dei migliori titoli multiplayer, sarebbe impossibile tenere fuori The Legend of Zelda: Breath of the Wild. Il capolavoro Nintendo, sviluppato da EPD 3, diretto da Hidemaro Fujibayashi e prodotto da Eiji Aonuma, è ancora il gioco simbolo della console: dopo quasi cinque anni, non è uscito niente che ne abbia avvicinato la qualità. In attesa di capire se potrà riuscirci il seguito (qui la nostra anteprima dopo l'ultima presentazione), vi consigliamo di rigiocare - o, non l'aveste fatto, vi minacciamo di giocare - Breath of the Wild su Nintendo Switch OLED: i suoi splendidi tramonti saranno tutt'altra cosa. Magari raggiungendo la vetta più alta del gioco, che è quella del Monte Morte.

Animal Crossing: New Horizons

Animal Crossing: New Horizons: le splendide rotondità del gioco.
Animal Crossing: New Horizons: le splendide rotondità del gioco.

Animal Crossing: New Horizons, diretto da Aya Kyogoku (la prima donna a ricoprire un simile ruolo all'interno di Nintendo) è stato un successo incredibile, sia per la grande qualità del gioco, sia per le favorevoli contingenze, temporali e pandemiche, in cui è stato lanciato. E graficamente è forse il gioco più vicino alla perfezione che esista su Nintendo Switch: "perfezione" inteso come pregevole ricerca stilistica e conseguente realizzazione tecnica. I suoi colori brillanti non potranno che esaltarsi su Nintendo Switch OLED, e in generale si tratta di un gioco che su console portatile viene valorizzato maggiormente.

Hollow Knight

I chiaroscuri di Hollow Knight sono perfetti per Switch OLED
I chiaroscuri di Hollow Knight sono perfetti per Switch OLED

Hollow Knight è uno dei titoli indie più venerati del pianeta; sviluppato da Team Cherry, e pubblicato originariamente nel 2017, su Nintendo Switch ha raggiunto una platea - e dei ricavi - che non ha sfiorato su nessun'altra piattaforma. L'avventura che vivrete (o rivivrete) a Nidosacro è strepitosa: labirintica, grottesca, cupa. Si tratta, molto probabilmente, del miglior metroidvania in circolazione; si tratta di un capolavoro, di cui abbiamo raccontato lo sviluppo qualche mese fa. Le sua tonalità tetre, i neri che accompagnano ogni ambientazione, lo rendono un gioco perfetto da esperire su Nintendo Switch OLED.

Mario Kart 8 Deluxe

Mario Kart 8 Deluxe: il coloratissimo racing game Nintendo.
Mario Kart 8 Deluxe: il coloratissimo racing game Nintendo.

C'è stato un momento, subito dopo il lancio, in cui sembrava che Animal Crossing: New Horizons avrebbe superato le vendite di Mario Kart 8 Deluxe. Non è andata così: negli ultimi mesi, il racing Nintendo è tornato ad essere il titolo preferito dagli acquirenti. E come dargli torto: si tratta di un'opera straordinaria, probabilmente del miglior episodio della serie, che continua a vendere nonostante la prima pubblicazione - su Wii U - risalga addirittura al 2014. Le sue piste coloratissime vi ammalieranno ancora di più sul nuovo schermo OLED; non solo, grazie alle dimensioni più grandi e al piedistallo più saldo, sarà finalmente possibile giocare in modalità "da tavolo", in multiplayer, sforzando meno gli occhi (e senza rischiare di disintegrare la console, sfoghi pantoclastici esclusi).

Luigi's Mansion 3

Luigi's Mansion 3: è Pixar o Nintendo?
Luigi's Mansion 3: è Pixar o Nintendo?

Il gioco Next Level Games, supervisionato da EPD 6, è uscito ormai due anni fa: nonostante questo, si tratta probabilmente dell'opera più impressionante, a livello tecnico, pubblicata su Nintendo Switch. Avranno aiutato gli sviluppatori canadesi le ambientazioni domestiche, e quindi circoscritte, ma il lavoro svolto dal punto di vista grafico è comunque straordinario. I riflessi, le luci e le trasparenze di Luigi's Mansion 3, che rappresentano una parte fondamentale dell'esperienza del gioco, si esalteranno come non mai sullo schermo OLED.

Bayonetta 2

Bayonetta 2: tra neri e lampi di luce.
Bayonetta 2: tra neri e lampi di luce.

Bayonetta 2 è uscito originariamente nel 2014, su Nintendo Wii U; è stato portato nel 2018 su Nintendo Switch, e costa ancora 49 euro. Nonostante questo, non lo aveste giocato, e vi piacessero gli action game, si tratta di uno dei migliori titoli in circolazione, forse del miglior esponente del genere. In attesa di Bayonetta 3, che dovrebbe arrivare durante il corso del 2022, il suo predecessore, con le sue scene dinamiche e le sue rifrazioni di luce, rappresenta un buon modo di gustarsi Nintendo Switch OLED.

Super Mario Odyssey

Super Mario Odyssey: Mario sulla vespa che trova a New Donk City.
Super Mario Odyssey: Mario sulla vespa che trova a New Donk City.

A livello stilistico, Super Mario Odyssey è un gioco discutibile: nonostante questo, non si può negare il suo coraggio. Mescola veramente di tutto: ambientazioni cartoon, scenari urbani, esseri umani in smoking, forchette parlanti, trote che nuotano vicino a pesci Smack. Un mondo in cui coesistono Yoshi, con le sue rotondità e i suoi vagiti, e un tirannosauro con proporzioni e ruggiti realistici. La realizzazione tecnica, come abitudine per Nintendo EPD 8, è comunque perfetta. Questo miscuglio multiforme dà vita a fortissime differenze tonali, che vengono sublimate dallo schermo OLED. Esattamente come Super Mario, ci riferiamo al personaggio, che non è mai stato così bello e ben animato come in Odyssey.

The Legend of Zelda: Link's Awakening

The Legend of Zelda: Link's Awakening: l'acqua sembra uscita da un tubetto di tempera color ciano.
The Legend of Zelda: Link's Awakening: l'acqua sembra uscita da un tubetto di tempera color ciano.

Non avremmo voluto inserire due giochi della stessa serie in questa lista, ma The Legend of Zelda: Link's Awakening, nonostante i problemi tecnici (di pulizia e, soprattutto, di framerate) è davvero troppo bello per essere tenuto fuori. Abbiamo vari motivi per consigliarvelo su OLED. In primo luogo, i suoi colori vibranti e accesi. Secondo: la rappresentazione fortemente materica degli oggetti, che emerge in modo lampante. Come l'acqua, che sembra rovesciata da un tubetto di tempera ciano molto diluito. Terzo: è il remake di un gioco portatile, e in modalità tascabile dà il meglio di sé, più che sul televisore (per le dimensioni del mondo di gioco e la visuale, principalmente). A differenza di altri titoli qui presenti, che dal Dock sono comunque più godibili, possiamo dire e sottoscrivere che non è mai esistita una piattaforma migliore, per esplorare l'Isola di Koholint, rispetto a Nintendo Switch OLED.

Alien: Isolation

Alien: Isolation: un gioco immerso nell'oscurità, perfetto per Nintendo Switch OLED.
Alien: Isolation: un gioco immerso nell'oscurità, perfetto per Nintendo Switch OLED.

Alien: Isolation è uscito originariamente nel 2014; è stato sviluppato dal talentuoso studio britannico Creative Assembly (famoso per la saga di Total War), e pubblicato da SEGA. Su Nintendo Switch è arrivato nel 2019, comprensivo di ogni DLC e di altre funzionalità aggiuntive, come il supporto all'HD Rumble e ai sensori di movimento (qui trovate la nostra recensione). Probabilmente stiamo parlando del miglior videogioco basato sul brand Alien, dove si prende il controllo di Amanda Ripley, in cerca della madre dispersa Ellen (la protagonista del primo film). Riesce a veicolare perfettamente la tensione, l'ansia e il terrore che contraddistinguono la saga originata da Ridley Scott. Costa meno della maggior parte dei giochi di questa lista (34 Euro). Abbiamo aperto con un Metroid, una serie ispirata ad Alien, e finiamo col miglior videogioco di Alien in circolazione: anche qui all'insegna dell'oscurità, e del "nuovo" nero da esperire su OLED.