Cyberpunk 2077: storia del mondo di gioco e personaggi principali

Ripercorriamo la storia del universo immaginario di Cyberpunk 2077, scoprendo gli avvenimenti importanti dell'ultimo secolo e i personaggi principali del gioco

SPECIALE di Peter Vogric   —   06/12/2020
81

Finalmente ci siamo. Mancano ormai pochi giorno all'attesissimo lancio di Cyberpunk 2077. Negli scorsi mesi abbiamo sofferto numerosi rinvii, ma fortunatamente presto scopriremo se la nostra pazienza è stata premiata. Abbiamo già potuto ammirare diverse meccaniche di gameplay e scoprire alcuni elementi chiave della struttura di gioco, attraverso gli approfondimenti portati tramite gli episodi di Night City Wire. In attesa della nostra recensione, oggi vogliamo ripercorrere la storia del mondo di gioco e conoscere i personaggi chiave che ci accompagneranno durante la nostra avventura. Cos'è accaduto negli ultimi settant'anni e in che modo hanno definito il mondo immaginario di Cyberpunk 2077? Quali sono state le cause che hanno portato alla distruzione e successiva rinascita della famosa città di Night City? Quali sono le origini e l'età del nostro protagonista e come entrerà in contatto con altri personaggi importanti dell'ambientazione?

In questo articolo cercheremo di dare una risposta a tutte queste domande, ripassando la storia del mondo di gioco e facendo una panoramica sui personaggi presenti. Tutte queste informazioni non le consideriamo spoiler del gioco, in quanto sono state rilasciate volutamente dagli sviluppatori per farci ambientare al meglio all'interno di Cyberpunk 2077. Chiaramente ci verranno rivelate anche dal videogioco stesso, quindi sta a voi scegliere se gustarvi questo assaggio, oppure attendere ancora qualche giorno per immergervi direttamente.

Img 3366

Il collasso degli USA (1990-2021)

Uno dei principali eventi che segnò il mondo di gioco in Cyberpunk 2077 è stato il collasso dei cosiddetti "Vecchi Stati Uniti d'America", definito anche la peggiore catastrofe del XXI secolo. I primi segni di questo cambiamento si notarono già tra il 1990 ed il 2016, quando furono combattute le prime tre Guerre Corporative, le quali hanno rinforzato la posizione delle megacorporazioni dando a loro più potere del governo americano. Accordi ed affiliazioni tra politici e dirigenti di queste aziende hanno unito il mondo della politica con quello del business, creando una nuova forma di governo.

Come prima diretta conseguenza, le corporazioni ottennero l'accesso totale a tutte le risorse naturali, portando ad enormi stravolgimenti nel clima del pianeta già di per se non in buona salute. Sul territorio statunitense arrivarono per la prima volta le tempeste di sabbia e una pioggia acida causate da una grossa deforestazione e dal surriscaldamento globale. Come se non bastasse, nel Medio Oriente ci fu la guerra termonucleare, che ha reso il territorio radioattivo, causando una crisi globale del petrolio. L'America tentò invano di arginare i danni causati da questo crollo, manipolando il mercato borsistico europeo e statunitense.

Queste operazioni furono scovate e rivelate pubblicamente dando un enorme colpo al governo e permettendo alle corporazioni di ottenere ancora più potere. In questo modo negli Stati Uniti nacque una coalizione tra le agenzie governative nominata "Gang of Four", ponendo la fine definitiva alla democrazia federale. Molti stati rifiutarono di sottomettersi a questo nuovo regime, dichiarandosi "Stati Liberi". Proprio in questo periodo comparvero i primi "Nomads", una nuova classe sociale americana di migranti alla costante ricerca di lavoro, acqua e libertà al di fuori dei nuovi regimi politici. Di conseguenza molte città furono completamente svuotate e le persone si incamminarono lungo un interminabile viaggio per condurre una vita da nomadi.

Img 3368

Ocean War (2021-2023)

Verso la fine del 2021, in uno scenario già piuttosto disastroso, ci fu la quarta Guerra Corporativa globale, conosciuta anche come "Ocean War". Due corporazioni nautiche in particolare, la CINO (Corporation Internationale Nauticale et Océanique) e la OTEC (Ocean Technology and Energy Corp), entrarono in competizione per impossessarsi del loro concorrente IHA (Internationale Handelsmarine Aktiengesellschaft). CINO e OTEC ingaggiarono rispettivamente la Militech e l'Arasaka, altre due corporazioni responsabili della sicurezza aziendale, dando così vita ad una vera e propria guerra. Come ognuna delle precedenti Guerre Corporative, i primi segni furono degli omicidi di qualche responsabile aziendale di medio livello, passati piuttosto in secondo piano. I sabotaggi proseguirono sotto forma di attacchi informatici svolti da hacker mercenari, che si insinuarono nei server e data center della corporazione rivale. Questi continui assalti tra le due parti hanno portato a degli inevitabili conflitti tra Arasaka e Militech, le quali hanno scatenato un'altra guerra tra di loro, ricordata da tutti come la "Shadow War", che terminò solamente nel 2023 dopo ingenti danni.

Img 3369

Il dopoguerra (2024-2035)

Ci volle più di un decennio per riprendersi dai mali causati dall'ultima Guerra Corporativa e i primi anni furono tutt'altro che pacifici. Ribellioni e proteste si scatenarono in tutto il mondo con i governi che tentarono di riprendere il controllo dopo aver vissuto il predominio delle corporazioni. Arasaka fu incolpata della distruzione di Night City con il lancio della testata nucleare, ma molte voci sostenevano che fosse stata opera di Militech, la quale avrebbe finanziato l'operazione. Mentre il popolo desiderava conoscere la verità, Militech si affidò al governo statunitense con il quale aveva stretto dei forti accordi per tenere la vicenda nell'ombra.

In questo periodo ci fu una saturazione dello sviluppo tecnologico con il conseguente calo di potere delle corporazioni. I governi ripresero le forze per tentare di ricostruire i paesi devastati dalla guerra. I "Nomads" precedentemente citati vivevano una vera epoca d'oro, rivendendo la tecnologia militare trovata o rubata sui campi di battaglia o nelle fabbriche ormai abbandonate dopo la fine della guerra. Il governo rifiutò l'aiuto nella ricostruzione di Night City, rasa praticamente al suolo dall'attacco nucleare, dando vita ad ulteriori tensioni e mancanza di fiducia tra il popolo.

Img 3370

Il ritorno alla normalità (2035-2069)

Finalmente giunse un'epoca di pace e prosperità sia per i paesi che per le corporazioni di tutto il mondo. Le città cominciarono la ricostruzione in seguito ai danni subiti dalla guerra e il mercato globale riprese a funzionare. Il settore tecnologico uscì dal periodo di saturazione, portando nuove invenzioni e collaborando in maniera sostanziale alla ricostruzione della civiltà moderna. Molte città abbandonate durante il collasso tra gli anni 1990 e 2016 furono ripopolate con l'aiuto delle corporazioni. Il loro obiettivo era quello di riguadagnarsi la fiducia del popolo, dopo aver scatenato quattro guerre e parecchia distruzione. Nacquero così i "Nuovi Stati Uniti d'America", cercando di riportare i vecchi valori in questo futuro mutato dalle Guerre Corporative. In tutto questo la famosa città di Night City, lasciata al proprio destino dal governo statunitense, fu ricostruita dai suoi stessi cittadini con la collaborazione dei "Nomads" della periferia e ovviamente dalle corporazioni che videro subito una nuova opportunità di business e potere. I cittadini di Night City cominciarono a credere che Arasaka non fosse responsabile dell'attacco nucleare sulla loro città.

Iniziarono quindi a legare degli accordi con loro, piuttosto che affidarsi al governo statunitense che li aveva abbandonati. Allo stesso tempo vennero create nuove reti intranet nelle varie regioni per cercare di sfuggire al controllo di NetWatch. Questa organizzazione ha infatti il compito di controllare la rete internet globale, ma perse potere proprio grazie a questa suddivisione in piccole sottoreti. I collegamenti tra queste intranet erano comunque sotto sorveglianza e limitarono la diffusione di numerose opportunità più o meno legali.

Img 3374

Guerra dell’Unificazione (2069-2070)

Alla fine del 2069 il neoeletto presidente dei "Nuovi Stati Uniti d'America" propose un programma di riunificazione per estendere il suo potere sui così detti "Stati Liberi". Com'era logico aspettarsi, molti di questi territori indipendenti non gradirono la proposta, anzi, si opposero fermamente all'idea del governo. Il conflitto fu inevitabile, quindi il governo decise di dichiarare guerra agli stati separatisti del Colorado, Wyoming, New Mexico, Montana, Arizona, Northern California e Nevada. Oregon, Idaho e Washington riuscirono a rimanere neutrali durante il conflitto, grazie a dei particolari accordi politici. Da una parte il governo si affidò alla corporazione Militech, mentre gli stati separatisti furono segretamente supportati da Arasaka con armi ed esercito. Entrambe le fazioni utilizzarono le ultime tecnologie in campo militare, dando così vita alla "Metal War", una nuova Guerra Corporativa. Night City in tutto questo si ritrovò nel mezzo dello scontro con l'imminente invasione delle truppe del governo. Il consigliere della città - Lucius Rhyne riuscì a chiamare immediatamente le forze di Arasaka per garantire la protezione della città.

Questo intervento fu decisivo per la guerra, perché successivamente venne proposto e firmato il "Trattato di Unificazione" tra i "Nuovi Stati Uniti d'America" e la "Coalizione degli Stati Liberi", portando alla fine della "Unification War". Gli Stati Liberi riuscirono a mantenere la loro indipendenza, ma accettarono di collaborare con il governo "New USA". La pace era infatti l'unica soluzione per evitare un ulteriore crisi globale, che avrebbe peggiorato ulteriormente la situazione sotto diversi aspetti. Night City in tutto questo fu promossa a città internazionale libera, indipendente sia dal governo che dalla nuova Coalizione. Il prezzo da pagare però fu la crescita dell'influenza delle corporazioni nella politica e cultura di Night City. La città però riuscì a prosperare in maniera piuttosto evidente, ma come ci si aspettava, non tutti potevano godere di una vita benestante.

Img 3375

Tempi moderni (2070-2077)

La fine delle Guerre Corporative globali e la pace nel territorio statunitense non hanno risolto tutti i problemi di questo mondo immaginario. Una delle avversità da affrontare era il cambiamento climatico ed i vari disastri naturali come gli imprevedibili uragani e tornado. La desertificazione e la siccità diventarono ancora più preoccupanti, causando gravi difficoltà alla popolazione di tutto il pianeta. L'acqua pulita cominciò a diventare una risorsa preziosa per molti abitanti della Terra. Il livello dei mari continuava ad alzarsi, mangiandosi un terzo del territorio olandese mentre frequenti allagamenti distrussero parti di Los Angeles e Night City. La sovrappopolazione unita alla mancanza di territori coltivabili hanno portato alla perdita di milioni di vite in Asia e Africa. Le città riuscirono a salvarsi solamente con la coltivazione idroponica verticale per prevenire l'estinzione di massa.

Oltre ai problemi climatici sono nate anche sofferenze psicologiche legate alla diffusione delle tecnologie "cyber". Questi innesti tecnologici nel corpo umano hanno portato ad un maggiore isolamento e depressione, arrivando fino alla violenza. In un certo senso gli innesti rendevano le persone "meno umane" e più simili a dei robot, però allo stesso tempo aiutarono a curare diverse malattie e a migliorare la vita degli individiu. Infine, per completare questa serie di disgrazie diffuse nel mondo di Cyberpunk 2077 è nata una notevole differenza nei vari strati sociali ed il crimine ha raggiunto picchi mai visti.

I nostri compagni d’avventura

Il nostro protagonista vivrà in questo mondo scombussolato da guerre, crisi, problemi climatici, criminalità, politica divisa in governi e corporazioni e diverse difficoltà sociologiche e sociali dovute a questi grossi cambiamenti ed agli innesti tecnologici. Ovviamente non percorreremo la nostra avventura da soli, abbandonati al nostro destino, anzi avremo la possibilità di incontrare un grande numero di personaggi e figure veramente molto ben caratterizzate. Le opzioni di personalizzazione nella fase di creazione del nostro protagonista sono veramente innumerevoli, ma non ci viene data la possibilità di cambiare il suo nome e il suo anno di nascita. Sia per il sesso maschile che quello femminile verremo chiamati semplicemente "V" e la nostra età sarà di 22 anni. Oltre a questo potremo scegliere la nostra storia o se preferite il background del personaggio, determinando le nostre origini e portando ad altri cambiamenti nella trama principale del gioco. Le scelte disponibili sono tre: Street Kid, Nomad e Corpo. Maggiori approfondimenti su questo aspetto del gioco potete trovarli nel nostro articolo dedicato.

Img 3382

Jackie Wellece sarà il nostro migliore amico durante le avventure a Night City. La sua storia e il modo nel quale entreremo in contatto con lui cambia a seconda del nostro background. Scegliendo per esempio di iniziare l'avventura da "Nomad", Jackie conoscerà V quando lo aiuterà a passare dalla periferia all'interno della città. Da "Street Kid" verremo sorpresi a rubare un auto e da quell'evento svilupperemo un buon rapporto con lui, mentre come "Corpo" saremo già migliori amici. Quello che sappiamo è che Jackie faceva parte della gang Valentinos per i quali nutre ancora un grande rispetto. Il suo obiettivo è diventare un mercenario indipendente, infatti prova ammirazione per altri professionisti come lui. I suoi valori sono la famiglia, gli amici e la lealtà.

Img 3388

Robert John Linder partecipò alla guerra corporativa tra Arasaka e Militech nella quale perse il suo braccio. Non era l'unico a subire una perdita simile, infatti proprio in questo periodo nacque la necessità delle protesi ed innesti tecnologici. In seguito alla guerra decise di abbandonare l'esercito statunitense, diventò quindi un veterano e cambiò nome in Johnny Silverhand, vista la sua protesi d'argento. Era ancora giovane e carico di energie, quindi decise di stravolgere la sua vita diventando un rocker boy della band Samurai. In lui però bolle ancora l'odio nei confronti di Arasaka per quello che hanno fatto alla sua ragazza. Il nostro protagonista conoscerà Johnny mediante un chip innestato nel suo corpo, il quale gli permetterà di vedere una versione digitale del personaggio, che ci accompagnerà durante l'avventura.

Img 3377

Dexter DeShawn (detto anche Dex) conosce tutto quello che accade a Night City. Ha una buona intuizione e fiuto per gli affari, tant'è che mette a disposizione molti incarichi da svolgere. È stato il punto di partenza per parecchi aspiranti mercenari tuttofare. Nella trama di Cybepunk 2077 sappiamo che sarà lui ad assegnarci l'incarico che ci condurrà a trovare il chip contenente l'immagine digitale di Johnny.

Img 3387

Dopo che il suo corpo è stato massacrato da un colpo di RPG, Adam Smasher è stato posto davanti ad una scelta apparentemente molto semplice: morire, oppure diventare un cyborg. Adam ha optato per la seconda opzione, abbandonando praticamente tutto il suo lato umano, perdendo completamente l'empatia nei confronti delle persone. Vive solo per soddisfare gli ordini di Arasaka, che è stata in grado di riportarlo in vita sotto forma di robot.

Img 3386

Saburu Arasaka, nato nel 1919, era un pilota dei caccia imperiali giapponesi durante la seconda guerra mondiale. All'età di ben 158 anni viene da molti considerato il dio delle corporazioni del XXI secolo. È stato lui infatti a fondare la famosa Arasaka e proprio grazie alla sua devozione ed il suo essere onorevole come un vero samurai che riuscì a portarla alla grandezza contemporanea. Non ha mai abbandonato la direzione della corporazione, anche se ufficialmente viene gestita dal suo figlio maggiore. Questo lo ha reso uno degli uomini più potenti al mondo. Dopo aver rischiato di morire di vecchiaia nel 2020 è ricorso ai trapianti di organi interni e moderni innesti tecnologici per sopravvivere.

Img 3385

Meredith Stout è la senior operations manager della corporazione Militech. L'abbiamo vista di sfuggita in qualche filmato di gameplay, dove il nostro protagonista era impegnato in una missione di infiltrazione nel covo di una gang per recuperare il bot desiderato. Attualmente ci risulta essere un personaggio piuttosto sconosciuto, ma dalle poche scene che abbiamo potuto ammirare ci è subito sembrata una persona seria e determinata a portare a termine le proprie scelte. Potrebbe quindi diventare un personaggio importante per il nostro protagonista.

Img 3384

In seguito alla sua morte sul palcoscenico e la successiva rianimazione e trasformazione in una sorta di cyborg, Lizzy Wizzy diventò una delle celebrità più popolari a Night City. Il concerto in questione rimase impresso nella mente di molti cittadini come uno dei più grandi eventi della loro cultura. Lizzy è completamente ricoperta da una rifinitura cromata con diverse acconciature a seconda della moda del momento. Anche lei potrebbe diventare un personaggio importante ai fini della trama o addirittura la nostra amante.

Img 3383

Judy Alvarez lavora al Lizzie's Bar come tecnico della Braindance. Vi abbiamo già parlato di questa tecnologia nel nostro articolo dedicato, che ci permetterà di rivivere i ricordi dei personaggi per compiere delle indagini. Judy fa parte della gang dei Moxes, che si riuniscono spesso all'interno del locale per chiederle aiuto con le sue doti tecniche. Avrà un ruolo importante all'interno della storia di Cyberpunk 2077, perché ci permetterà di conoscere e sperimentare la tecnologia Braindance.