E3 2021: gli annunci più attesi all'evento di Los Angeles

Quali sono gli annunci più attesi all'E3 2021: da Halo Infinite a Starfield, da Fable a Elden Ring e Final Fantasy 16, ecco i giochi che attendiamo con trepidazione!

SPECIALE di Tommaso Pugliese —   27/05/2021
70

L'E3 2021 sta per cominciare! Sebbene quest'anno l'evento si svolgerà in formato completamente digitale, per via dei ben noti problemi legati all'organizzazione di appuntamenti in presenza, non mancheranno gli annunci relativi a giochi già rivelati o ancora inediti.

Quali sono dunque gli annunci più attesi all'E3 2021? Da Halo Infinite a Starfield, da Fable a Bayonetta 3, da Senua's Saga: Hellblade 2 a Rainbow Six: Quarantine, passando per Elden Ring, Final Fantasy 16, Forspoken e The Legend of Zelda: Breath of the Wild 2, ecco un elenco dei giochi che speriamo di vedere sul palcoscenico virtuale della nuova edizione dell'Electronic Entertainment Expo.

Bayonetta 3

Bayonetta e il suo nuovo look del secondo capitolo.
Bayonetta e il suo nuovo look del secondo capitolo.

Diciamolo pure, Bayonetta 3 è diventato un po' un meme: ogni anno speriamo di vederlo finalmente in azione e puntualmente non accade, ma da PlatinumGames sottolineano di volta in volta che lo sviluppo del gioco per Nintendo Switch procede bene. Dunque dov'è? Annunciato ai Game Awards 2017, il nuovo capitolo della serie action si sta facendo attendere parecchio.

È chiaro: tutta questa voglia di rivedere la potentissima strega Bayonetta deriva dal fatto che la stessa è stata protagonista di due titoli assolutamente eccellenti, in grado di ribadire le straordinarie capacità del team giapponese e di offrirci un'esperienza solidissima, spettacolare e, cosa più importante, completamente fuori di testa. L'appuntamento è per il Nintendo Direct dell'E3 2021? Teniamo le dita incrociate.

Elden Ring

Elden Ring, il personaggio che si vede nel primo teaser.
Elden Ring, il personaggio che si vede nel primo teaser.

Con Elden Ring entriamo in un terreno senz'altro più concreto, visto che i numerosi rumor attorno all'entusiasmante progetto di From Software, realizzato in collaborazione con il celebre scrittore George R.R. Martin, parlano di un prodotto praticamente pronto, la cui uscita è slittata nel 2020 per via dei ben noti problemi legati alla pandemia e al lavoro da casa degli sviluppatori.

Se dunque Elden Ring verrà lanciato entro la fine di quest'anno, viene da sé che una presentazione ufficiale all'E3 2021 rappresenti l'occasione migliore per mostrare al pubblico quali sono le peculiarità e le caratteristiche di questa nuova esperienza, del suo mondo oscuro e inquietante, nonché dei suoi personaggi. Il trailer è quello che abbiamo già visto? Probabilmente lo scopriremo fra pochi giorni.

Fable

Fable, un'immagine dal trailer cinematografico.
Fable, un'immagine dal trailer cinematografico.

Annunciato lo scorso anno con un semplice trailer cinematografico, Fable porta sulle spalle il peso di un franchise storico, che meritava senza dubbio di essere rilanciato nell'ambito di un progetto di ampio respiro, ambizioso anche dal punto di vista tecnico, il che spiegherebbe l'esclusiva next-gen per PC e Xbox Series X|S.

Al tempo stesso, tuttavia, c'è chi dice che lo sviluppo sia ancora in altissimo mare, che il reveal sia stato fatto con eccessivo anticipo ed esiste dunque la concreta possibilità che all'E3 2021 il gioco non verrà mostrato con un trailer del gameplay o una demo, oppure magari non verrà mostrato affatto. In effetti Microsoft e Bethesda avranno tanto altro materiale da presentare... o forse no?

Final Fantasy 16

Nel momento in cui scriviamo Square Enix non ha ancora annunciato ufficialmente la propria conferenza all'E3, anche se sembra che l'intero evento sia stato in qualche modo trafugato, in maniera clamorosa, e ci sia dunque il rischio che venga messo online prima del tempo. Si parla di un Musou basato sulla serie Final Fantasy, ma sappiamo bene che tutti gli occhi saranno rivolti al nuovo capitolo della serie.

Annunciato lo scorso settembre durante un evento dedicato a PS5, Final Fantasy 16 segnerà un ritorno al fantasy tradizionale per il franchise, proiettandoci nell'affascinante mondo di Valisthea e rivelandoci la verità sui potenti Cristalli Madre. Dopo il trailer d'esordio, ci aspettiamo senz'altro di vedere il gioco in azione all'E3 2021, con sequenze di gameplay che possano darci un'idea chiara di cosa ci aspetta in questa nuova, promettente avventura.

Forspoken

Forspoken, la protagonista durante un combattimento a base di magia.
Forspoken, la protagonista durante un combattimento a base di magia.

Altro giro, altra produzione targata Square Enix: Forspoken ha ricevuto un nome ufficiale solo qualche settimana fa, visto che conoscevamo il gioco in precedenza con il titolo temporaneo di Project Athia, ma si è subito fatto notare grazie all'ambientazione e alle peculiarità della protagonista, dotata di straordinari poteri che le consentono anche di volare.

All'E3 2021 ci aspettiamo senz'altro di rivedere il titolo, magari con una lunga demo di gameplay che faccia chiarezza delle caratteristiche dell'open world e riesca a trasmetterci il fascino di un'esperienza che sulla carta è sicuramente dotata di un grande potenziale, ma che deve appunto comunicarlo in maniera efficace. Il palcoscenico è quello giusto, staremo a vedere.

Halo Infinite

Halo Infinite, l'artwork ufficiale con Master Chief.
Halo Infinite, l'artwork ufficiale con Master Chief.

Possiamo dire senza timore di smentita che l'E3 2021 sarà un'occasione di riscatto per Halo Infinite dopo la ben nota demo di gameplay presentata da Microsoft lo scorso luglio, criticata al punto da convincere l'azienda a rinviare l'uscita del gioco sebbene si trattasse dell'unica produzione first party a supportare la line-up di lancio di Xbox Series X e Xbox Series S.

È passato quasi un anno da allora, gli sviluppatori di 343 Industries hanno lavorato sodo per rivoluzionare questo nuovo capitolo della serie, anche e soprattutto sul piano tecnico, e sono sicuramente ansiosi di mostrarci il risultato dei loro sforzi. Prepariamoci dunque a vedere finalmente in azione il gioco che sarebbe dovuto essere, e ad accoglierlo con entusiasmo.

Rainbow Six: Quarantine

Tom Clancy's Rainbow Six: Quarantine, un artwork trafugato.
Tom Clancy's Rainbow Six: Quarantine, un artwork trafugato.

Ubisoft terrà l'ormai tradizionale Forward nella giornata del 12 giugno 2021, come vero e proprio evento di apertura dell'E3, e c'è grande curiosità su ciò che verrà mostrato. Far Cry 6 sarà sicuramente della partita, così come la prossima espansione di Assassin's Creed Valhalla, L'Assedio di Parigi, ma immaginiamo che i riflettori saranno puntati soprattutto sui titoli non ancora annunciati.

Fra questi spicca senza dubbio Rainbow Six: Quarantine, nome non ancora ufficiale per la prossima iterazione di un franchise molto ben collaudato, che con Siege ha saputo conquistare decine di milioni di utenti e che proverà a intercettare ulteriori appassionati mettendo sul tavolo una formula cooperativa semplice e immediata, coadiuvata anche stavolta da un puntuale supporto post-lancio.

Senua's Saga: Hellblade 2

Senua's Saga: Hellblade 2, un'immagine dal primo teaser.
Senua's Saga: Hellblade 2, un'immagine dal primo teaser.

Torniamo in casa Microsoft per un'esclusiva particolarmente attesa, mostrata finora soltanto con un breve teaser. Stiamo parlando di Senua's Saga: Hellblade 2, il primo, ambizioso progetto messo in piedi da Ninja Theory dopo l'acquisizione da parte della casa di Redmond, nonché il sequel di un action adventure che ha conquistato un gran numero di giocatori.

Gli ingredienti che hanno reso così affascinante e particolare la vicenda di Senua sono chiari, e scommettiamo che il nuovo capitolo punterà ad arricchirli ulteriormente, donando maggiore spessore alle meccaniche che più avevano bisogno di rifiniture e collocando il tutto all'interno di uno scenario ampio e suggestivo. La speranza è di vedere finalmente un gameplay, e l'occasione è quella giusta: verremo accontentati?

Starfield

Starfield, una delle immagini trafugate del gioco.
Starfield, una delle immagini trafugate del gioco.

Sempre dalle parti di Microsoft, anche in questo caso il frutto di un'importante acquisizione, quella di Bethesda, Starfield punta certamente a imporsi come il gioco dello show, quello di cui i visitatori virtuali dell'E3 2021 si ritroveranno a parlare più a lungo e più spesso, forte di un'ambientazione sci-fi focalizzata sull'esplorazione spaziale e della ben nota esperienza degli sviluppatori nell'ambito degli action RPG.

Più vicino a No Man's Sky che non a Mass Effect, dunque distante dall'idea di una space opera e più concreto nelle sue meccaniche, il gioco verrà sicuramente mostrato con una demo corposa, che possa comunicare efficacemente i punti di forza del progetto e far partire immediatamente i preorder in vista di un lancio che, a seconda delle fonti, avverrà entro la fine dell'anno o all'inizio del prossimo.

The Legend of Zelda: Breath of the Wild 2

The Legend of Zelda: Breath of the Wild 2, o quello che sarà il nome del nuovo capitolo della serie Nintendo, è stato annunciato a sorpresa durante l'E3 2019 e rappresenta senza dubbio qualcosa di inedito per la casa di Kyoto, abituata a ripensare da zero ogni singolo gioco della saga per raccontare storie nuove, collocate all'interno di in una timeline decisamente particolare.

Come detto, stavolta andrà diversamente: Eiji Aonuma ha confessato che c'erano tante idee e contenuti che non hanno trovato posto nell'originale Breath of the Wild, e da lì è nata l'idea di un sequel tradizionale, sviluppato molto rapidamente proprio grazie a una struttura già predisposta e collaudata. Vedremo il gioco in azione all'E3 2021? È molto probabile!