PS5, poche novità dallo State of Play e aria di rinvii: il 2021 comincia maluccio?

Lo State of Play di ieri sera ha un po' deluso i possessori di PS5, che fra rinvii o presunti tali non stanno vivendo uno splendido inizio di 2021.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   26/02/2021
118

Lo State of Play di ieri sera ha un po' deluso le aspettative dei possessori di PS5, inevitabilmente alte se consideriamo i recenti rinvii e le voci su ulteriori, possibili defezioni rispetto al calendario delle uscite del 2021 che avevamo immaginato e che, almeno in parte, ci era stato promesso.

Alla presentazione sono mancate novità davvero rilevanti: con la sola eccezione di Sifu, si è parlato esclusivamente di produzioni già note (vedi Crash Bandicoot 4: It's About Time, Returnal, Deathloop e Kena: Bridge of Spirits), dedicando il resto del tempo a produzioni indipendenti.

Final Fantasy VII Remake Intergrade, una scena dal DLC aggiuntivo.
Final Fantasy VII Remake Intergrade, una scena dal DLC aggiuntivo.

L'annuncio più importante è stato certamente quello di Final Fantasy 7 Remake Intergrade per PS5, che ha confermato i leak che volevano appunto il reveal della versione next-gen del titolo Square Enix, in arrivo a giugno con upgrade gratuito per i possessori della versione PS4.

Sony ha tuttavia clamorosamente rinunciato a ufficializzare durante l'evento i giochi PlayStation Plus di marzo 2021, che avrebbero certamente risollevato il tutto: la line-up del prossimo mese sembra la dimostrazione concreta di una politica nuova, che punta in qualche modo a competere con la pur imbattibile offerta di Xbox Game Pass.

Final Fantasy VII Remake, la versione PS4 sarà gratis per gli abbonati a PlayStation Plus a marzo 2021.
Final Fantasy VII Remake, la versione PS4 sarà gratis per gli abbonati a PlayStation Plus a marzo 2021.

È chiaro, ci si aspettava qualche annuncio nuovo e di peso perché in questo momento la situazione è decisamente nebulosa. Gran Turismo 7 è stato rinviato al 2022, molti sostengono che God of War 2 subirà la stessa sorte e secondo un insider Horizon Forbidden West arriverà anch'esso l'anno prossimo.

Il periodo autunnale, quello tradizionalmente più forte e importante dal punto di vista commerciale, risulta quasi del tutto privo di esclusive Sony, con il solo Ghostwire: Tokyo a difendere il fortino di PlayStation 5. Sicuramente verrà annunciato qualcosa, gli stessi Horizon Forbidden West e God of War 2 alla fine potrebbero farcela a uscire nel 2021, ma è ancora tutto clamorosamente in forse.

Horizon Forbidden West, indubbiamente uno dei titoli PS5 più attesi.
Horizon Forbidden West, indubbiamente uno dei titoli PS5 più attesi.

Ci siamo ormai abituati alla nuova comunicazione made in Sony, fatta di informazioni essenziali e mirate, che vengono veicolate spesso e volentieri attraverso media generalisti o comunque distanti dalla stampa videoludica tradizionale, come accaduto pochi giorni fa per l'annuncio del nuovo PlayStation VR.

Tuttavia, e la casa giapponese questo lo sa bene, il mondo dei videogiochi ha sempre avuto una straordinaria capacità di emozionare gli utenti anche e soprattutto in fase di reveal, fra sorprese e colpi di scena. Per il momento si tratta di aspetti non ancora pervenuti in questo inizio 2021.